Coppa Liguria, il Città di Cogoleto esce di scena - Genova 24
Girone e

Coppa Liguria, il Città di Cogoleto esce di scena

Al "Maggio" si impone lo Speranza per 2 a 0

Sp

Cogoleto. Città di Cogoleto e Speranza si giocano la possibilità, affrontandosi  al ‘G.Maggio’ di Cogoleto, mercoledì 20 ottobre, ore 20, di accedere al turno successivo di Coppa Liguria.

I padroni di casa, allenati da mister Francesco Travi, privi degli squalificati Roberto Cozzi, Filippo Caroglio ed Andrea Camogli, e con alcuni giocatori tenuti precauzionalmente a riposo, in vista del campionato, devono vincere con almeno due reti di scarto, mentre ai rossoverdi di Davide Girgenti è sufficiente perdere anche con un goal di scarto. Anche lo Speranza è privo di numerosi titolari ed ha in distinta alcuni elementi della Juniores, chiamati a fare esperienza in prima squadra.

Agli ordini del direttore di gara, Stefano Ferretti della sezione di Genova, le due squadre scendono in campo nelle seguenti formazioni:

Città di Cogoleto: Perata, Santoro, M. Siri, Caviglia, Maragliano, Puddu, Mastrorilli, Revello, Socchia, Grandoni, Iadanza

A disposizione: Lucchetti, Ferrero, Menoni, Travi, Grezzi, A. Fazio, Dibennardo

Speranza: G. Siri, Palmiere, Sivori, Pasquino, Sciutto, Manassero, Buzali, Canevari, Rocca, Cham, Vignale

A disposizione: Giacchello, Marsio, Avalli, Benio, Intili, Certomà, Contatore, Conti, Giordano

Il Cogoleto gioca con la difesa a quattro, presentandosi con un 4-4-2. Mister Girgenti schiera i suoi con la difesa a tre, con un 3-4-3.

Al 2° calcio d’angolo in favore del Cogoleto: lo batte Iadanza, facile preda per Siri che subisce anche fallo.

Al 6° imbucata della squadra ospite per Manassero che viene fermato in fuorigioco.

All’8° lancio in profondità di Grandoni per Mastrorilli, sul cui cross interviene in maniera agevole Siri.

Lo Speranza si affida sempre alla costruzione dal basso dalla propria area, senza mai buttare via un pallone.

Al 10° conclusione dalla distanza di Grandoni, centrale: para Siri.

Al 25° siamo ancora sul risultato di 0 a 0. Partita giocata prevalentemente a centrocampo, non ci sono state ancora conclusioni in porta.

Al 31° lo Speranza passa in vantaggio con un autogoal. Palla messa in mezzo all’area, rimpallo su Santoro e la palla finisce in rete. 0 a 1.

Al 32° Puddu, ottimamente lanciato, viene fermato da un dubbio fuorigioco.

Al 36° corner per il Cogoleto. Lo calcia Iadanza, Socchia tenta il tiro al volo: abbondantemente a lato.

Al 39° terzo angolo per i locali. Palla scodellata in area, la difesa rossoverde allontana. Recupera Grandoni, il suo cross rasoterra è respinto.

Al 42° corner per i savonesi. Sale, come sempre, la batteria dei difensori centrali. Lo batte Cham, palla tesa in area: rinvia di testa Socchia.

Al 43° lo Speranza raddoppia. Praticamente, al primo tiro in porta. Palla messa in mezzo, svirgolata in un primo momento da Sivori, giunge a Rocca che trafigge Perata alla sua destra. 0 a 2 .

Al 45° angolo per la squadra guidata da Girgenti. Cham sulla palla, nulla di fatto.

Si va al riposo con lo Speranza avanti 2 a 0: savonesi con la qualificazione in tasca.

Secondo tempo. Tra i rossoverdi entra Marsio al posto di Sciutto.

Il Cogoleto parte bene e conquista subito una punizione sulla trequarti. Mastrorilli calcia abbondantemente alto.

Al 7° punizione per i locali. Se ne incarica Grandoni, tiro da dimenticare.

Al 9° esce Cham; al suo posto entra Contatore.

Al 10° Mastrorilli, il più attivo tra i suoi questa sera, calcia una punizione da posizione defilata. Bellissima conclusione al volo di Caviglia, fuori di poco.

Al 12° altro cambio nello Speranza: Giordano per Manassero.

Al 15° angolo per il Cogoleto: palla a Siri che mette in mezzo, l’omonimo portiere blocca.

Al 16° Menoni sostituisce Puddu.

Al 17° corner per il Cogoleto. Mastrorilli la mette tesa in area, respinta, Grandoni calcia a rete: a lato di un soffio, con una leggera deviazione. Ancora angolo, la difesa mette fuori.

Esce Palmiere, entra Benio. Nuovo corner per i locali: batte Iadanza, Mastrorilli colpisce col tacco, fuori.

Al 24° esce Buzali, al suo posto Conti.

Al 29° ci prova dal limite Grandoni: alta sulla traversa.

Al 32° mister Francesco Travi, classe 1978, entra in campo per giocare. Prende il posto di Caviglia.

Al 36° Mastrorilli cerca ancora la via del goal con due conclusioni ravvicinate, ma senza fortuna.

Cogoleto vicino alla rete al 37°, ma la conclusione di Iadanza è ribattuta da un difensore in scivolata.

Al 39° conclusione dal limite di Menoni, Gabriele Siri si distende e devia in angolo.

Il Città di Cogoleto insiste alla ricerca del goal della bandiera. Al 41° la conclusione di Socchia non inquadra lo specchio della porta.

Al 45° ripartenza dello Speranza, Conti si presenta a tu per tu con Speranza e centra il palo, evitando al Cogoleto un passivo eccessivo per quanto visto nella ripresa, nel quale i padroni di casa avrebbero meritato un goal.

Successo per 2 a 0 dei rossoverdi savonesi, bravi e pratici ad andare a segno, seppur in maniera fortunosa in occasione della prima rete, ma capaci di condurre in porto un successo giusto per quanto visto nell’arco dei novanta minuti.

Lo Speranza passa il turno vincendo il girone con 10 punti. Seconda posizione per il Città di Cogoleto con 4 punti, terza la Letimbro con 2 punti.

leggi anche
Francesco Travi
Post partita
Città di Cogoleto, Francesco Travi: “Puniti oltre misura da episodi”