Conto alla rovescia per l'obbligo di green pass per lavorare, la fondazione Gimbe: "Impossibile tamponare tutti i non vaccinati ogni due giorni" - Genova 24
- 3 giorni

Conto alla rovescia per l’obbligo di green pass per lavorare, la fondazione Gimbe: “Impossibile tamponare tutti i non vaccinati ogni due giorni”

Cartabellotta: "La soluzione è che molti di loro vadano a vaccinarsi oppure bisognerà introdurre l'obbligo"

Green pass centro storico locali ristoratori bar movida piazza delle erbe

Genova. Mancano tre giorni all’entrata in vigore dell’obbligo di green pass per chiunque svolge attività lavorativa nel settore pubblico e in quello privato.Le nuove regole valgono al momento fino al 31 dicembre 2021, giorno in cui scadrà lo stato di emergenza. Secondo i dati analizzati dalla fondazione Gimbe sono 4-5 milioni gli italiani età lavorativa che non sono vaccinati.

Ed è praticamente impossibile tamponarli tutti: “L’obbligo di Green Pass per tutti i lavoratori finora ha prodotto un effetto modesto sulle vaccinazioni “ ha detto ieri Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe, intervenuto a Radio Cusano Campus. “Mi aspettavo di più in questo senso. Se questi 4-5 milioni di lavoratori non si vaccineranno in questa settimana bisognerebbe fare 12-15 milioni di tamponi a settimana e questo non sarebbe proprio fattibile, perché non abbiamo questa capacità produttiva. La soluzione è che questi 4-5 milioni di lavoratori si vada a vaccinare oppure bisognerà andare verso un obbligo vaccinale

Intanto da venerdì mattina per chi non e’ in possesso del certificato ci sara’ l’assenza ingiustificata e di conseguenza il blocco dello stipendio, ma non la sospensione. La verifica spetta ai datori di lavoro che dovranno definire, entro il 15 ottobre, le modalita’ operative per l’organizzazione delle stesse: possono essere fatte all’ingresso ma anche a campione.

Per le imprese con meno di 15 dipendenti, dopo il quinto giorno di assenza ingiustificata, il datore di lavoro potra’ sospendere il lavoratore e sostituirlo, per un periodo non superiore a 10 giorni rinnovabili per una sola volta, dunque per un massimo di 20 giorni. Anche nel privato, chi e’ senza il pass sul posto di lavoro rischia una sanzione da 600 a 1.500 euro mentre per i datori di lavoro la sanzione puo’ andare da 400 a mille euro.

Più informazioni
leggi anche
Il punto tamponi della Croce Rossa alla stazione Principe
Novità
Green pass, le farmacie comunali genovesi lanciano il tampone “on the road”