Casa della salute Valpolcevera, M5s: "Regione e Comune hanno disatteso le promesse fatte in campagna elettorale" - Genova 24
Le accuse

Casa della salute Valpolcevera, M5s: “Regione e Comune hanno disatteso le promesse fatte in campagna elettorale”

"Questo ha sicuramente contribuito, almeno in parte, alla sconfortante epidemiologia dell'area, relativamente ai tassi di mortalità e morbilità nonché a quelli dell'aspettativa di vita"

Casa della Salute Bolzaneto progetto

Genova.”La Valpolcevera ha subito nel corso degli anni un progressivo depauperamento dei servizi sanitari senza ricevere adeguati investimenti sulla riorganizzazione della rete sanitaria. Questo ha sicuramente contribuito, almeno in parte, alla sconfortante epidemiologia dell’area, relativamente ai tassi di mortalità e morbilità nonché a quelli dell’aspettativa di vita.

Così, il consigliere municipale del M5S Marco Briganti che oggi in merito leggerà un’espressione di sentimento nella seduta odierna del V Municipio Valpolcevera.

“Da diversi anni – ricordano anche i consiglieri comunali – si parla della necessità di dotare il territorio di una “Casa della Salute”, quale sede pubblica dove trovino allocazione, in uno stesso spazio fisico, i servizi che erogano prestazioni sanitarie ambulatoriali e di diagnostica di base. Nel tempo sono state ipotizzare diverse soluzioni per la realizzazione di tale struttura, ad oggi non concretizzate”.

“L’attuale Giunta Regionale, nel mese di luglio 2019, annunciava che in 32 mesi si sarebbe realizzata detta struttura nell’edificio ex Istituto Trucco di Bolzaneto. Nell’agosto del 2020, Toti e Bucci, in piena campagna elettorale, presentavano alla stampa e ai cittadini il relativo Piano di Progetto, a oggi rintracciabile sul sito di ASL3 Genovese, che avrebbe dovuto prevedere il pieno completamente entro la fine del 2020, con indizione della gara per i primi mesi del 2021 e inizio lavori nella primavera immediatamente successiva con conclusione nel 2022”.

“A oggi, di tutto ciò nulla è stato fatto ma la cosa più grave è che, a una nostra interrogazione a risposta immediata presentata in Consiglio Regionale nei giorni scorsi, la risposta pervenuta dalla Giunta (giacchè l’Assessore alla Salute nonché Presidente della Regione era impegnato in altre incombenze sicuramente più importanti della sanità della Valpolcevera) è stata quantomeno sconcertante: entro il mese di ottobre si procederà con il rogito notarile e immediatamente dopo con l’inizio dei lavori”.

“Superato l’iniziale sconcerto, come cittadini ancor prima che consiglieri di questo Municipio – conclude Briganti – ci chiediamo se la popolazione della Valpolcevera si merita di essere oltre che vessata anche presa in giro dalle Istituzioni”.

leggi anche
Casa della Salute Bolzaneto attesa lavori
Cosa succede
Casa della salute in Valpolcevera, ritardi sulla tabella di marcia ma “sarà pronta nel 2023”