Autostrada A26, riaperto anche il casello di Masone. Ancora niente treni in Valle Stura - Genova 24
La situazione

Autostrada A26, riaperto anche il casello di Masone. Ancora niente treni in Valle Stura

Ancora molti i disagi sulle strade dell'immediato entroterra a causa del maltempo. Stop ai treni in Valle Stura, coda in A7. Ancora chiusa la statale dei Giovi

Generico ottobre 2021

Genova. Dopo una nottata di tregua e lavori frenetici ha riaperto questa mattina l’autostrada A26 grazie a uno scambio di carreggiata allestito nella notte. Lo riferisce la polizia stradale. Dopo le opportune verifiche è stato riaperto anche il casello di Masone.

Intanto sempre sulla A26 si registra alle 7 una coda di 5 km tra la diramazione con la A7 e Masone verso Genova Voltri.

Anche Autostrade aggiorna con una nota: “Riaperto il tratto compreso tra il bivio con la A10 e Ovada, in direzione Gravellona e il tratto compreso tra il bivio con la D26 (diramazione Predosa-Bettole) e il bivio con l’A10, in direzione Genova,  precedentemente chiusi a causa di frane dovute alle intense precipitazioni che hanno interessato la zona. Le maestranze e i tecnici della direzione di tronco di Genova di Aspi, con il supporto di escavatori, hanno lavorato tutta la notte per liberare la carreggiata dai detriti e dal fango. Attualmente, sul luogo dell’evento, il traffico transita in deviazione sulla carreggiata opposta con una corsia disponibile al traffico in entrambe le direzioni. Non si registrano turbative al traffico in direzione Gravellona”.

La nottata, fortunatamente, è trascorsa tranquilla almeno dal punto di vista degli interventi dei vigili del fuoco, anche grazie al rapido miglioramento della situazione meteorologica.

Secondo quanto comunicato da Anas e come conferma la sindaca di Ronco Scrivia, Rosa Oliveri, risulta temporaneamente chiuso il tratto lungo la strada statale 35 “Dei Giovi”, al km 26,750 a Ronco Scrivia, in entrambe le direzioni, a causa di una frana. La sindaca spiega inoltre che il tratto verrà riaperto nelle prossime ore, “entro la mattinata”, e che al momento gli operai sono al lavoro per rimuovere residui lungo la careggiata.

Inoltre risulta chiuso, sempre per frana e sempre nel genovese, anche il tratto dal km 80,800 al km 81,000 della SS456 “Del Turchino” in entrambe le direzioni.

Nel frattempo, dopo essere stata liberata dagli alberi precipitati sulla carreggiata dalla collina limitrofa tra Campo Ligure e Rossiglione, la statale del Turchino è stata nuovamente chiusa in un breve tratto sempre a Rossiglione per il cedimento di un muraglione. E’ stata predisposta una deviazione che permettere l’attraversabilità della valle Stura almeno nel tratto Ligure. Poco oltre il confine con il Piemonte, infatti, la provinciale rimane chiusa fino a cessata allerta all’altezza di Gnocchetto. Rimane ancora chiusa la provinciale 41 della Val Gargassa, che collega Tiglieto con Rossiglione, colpita questo pomeriggio da una frana.

Sempre in valle Stura da segnalare lo stop alla circolazione ferroviaria sulla linea Genova – Ovada – Acqui Terme, anch’essa colpita da frane e allagamenti su diverse tratte. Nelle prossime ora saranno fatte tutte le valutazioni del caso per un ripristino si spera rapido.

Non si contano poi i piccoli smottamenti e gli allagamenti in buona parte dell’entroterra genovese e soprattutto savonese: se le precipitazioni stanno velocemente sorvolando la nostra regione, nei prossimi giorni si dovrà fare i conti con il rilascio a valle di una impressionante quantità d’acqua caduta in così poco tempo.

leggi anche
frana a26 masone
Da monitorare
Allerta, viabilità compromessa dalle frane: chiuse l’A26 e i Giovi. Niente treni in Valle Stura
orba tiglieto
Attenzione
Allerta meteo, Valle Stura in ginocchio: allagamenti a Rossiglione, A26 e ferrovia chiuse per frane
Generico ottobre 2021
Pazzesco
Autostrade, il video in A26 durante l’alluvione: cascate d’acqua dalle pareti della galleria