A Rossiglione 37 isolati dopo l'alluvione. Giampedrone: "Fondi regionali per riaprire le strade" - Genova 24
Emergenza

A Rossiglione 37 isolati dopo l’alluvione. Giampedrone: “Fondi regionali per riaprire le strade” fotogallery

L'assessore: "Siamo di fronte a cambiamenti climatici che non sono affrontabili con la normale manutenzione o con gli interventi strutturali"

Rossiglione. Ammonta a 37 persone il bilancio (provvisorio) di chi è rimasto ancora isolato dopo l’alluvione che ha colpito Rossiglione lunedì con quasi 900 millimetri di pioggia in meno di 24 ore. Ed è su questa emergenza che si concentreranno i primi sforzi mentre la Liguria si prepara a chiedere al Governo lo stato d’emergenza per tutti i comuni coinvolti. Tra questi, dopo l’appello della sindaca Katia Piccardo, ci sarà anche il paese della Valle Stura.

In mattinata è arrivato in sopralluogo l’assessore regionale alla Protezione civile Giacomo Giampedrone. Ancora presto per una quantificazione precisa dei danni, visto che la ricognizione è ancora in corso e nuove criticità spuntano ora dopo ora.

“La stima la stiamo facendo, deve tener conto delle prime urgenze e dei danni strutturali a cose pubbliche e attività produttive e private. Solo per le somme urgenze la stima si aggira sui 10 milioni di euro – spiega l’assessore facendo riferimento anche alle zone colpite nel Savonese -. In questo momento stiamo lavorando perché si tolga dall’isolamento le persone in condizioni di criticità, questa è la priorità insieme a una serie di interventi di ripristino delle normali di vita che farà parte del pacchetto emergenziale e che tutto insieme costituirà la relazione in cui chiederemo lo stato di emergenza al Governo”.

Tra le situazioni più preoccupanti c’è la grossa frana che ha travolto la strada provinciale 64 tra Rossiglione e Tiglieto, con quest’ultimo comune raggiungibile dalla Valle Stura solo attraverso una tortuosa strada secondaria, a sua volta resa pericolosa da alcuni smottamenti. Ancora incerti i costi e le tempistiche per il ripristino: c’è chi parla addirittura di diversi mesi.

Ma per evitare ulteriori ritardi potrebbe esserci una scorciatoia: “Stiamo facendo valutazioni – risponde Giampedrone -. Oggi e domani faremo incontri tecnici con la Città metropolitana e le Province perché vogliamo dare risposte puntuali su arterie fondamentali anche per la Protezione civile e metterle da parte rispetto ai temi del governo, cioè finanziarle se possibile con fondi regionali“. Quindi, se il costo non sarà eccessivo, questo intervento verrà stralciato dall’elenco dei danni allegato alla richiesta dello stato d’emergenza.

Non lontano da questa frana, in località Monterosso, il crollo di un guado ha reso irraggiungibile l’abitazione di due anziani con difficoltà di deambulazione. Nelle prossime ore verrà organizzato dai vigili del fuoco un trasporto in elicottero fino a un campo sportivo nelle vicinanze. Da lì i familiari li porteranno con loro a Genova. Nella frazione Garrone altre 15 persone sono isolate e da ieri hanno avuto nuovamente l’acqua potabile in casa.

In pomeriggio nuovo incontro tra Giampedrone e tutti i sindaci delle località colpite. “Bisogna far capire a tutti che non siamo di fronte a eventi normali – ha concluso l’assessore -. Negli ultimi 6 anni abbiamo una ripetitività di eventi in così poco tempo e in territori così ristretti che ci deve far capire che c’è un tema più ampio, quello dei cambiamenti climatici, che non sono affrontabili con la normale manutenzione o con gli interventi strutturali“.

leggi anche
Generico ottobre 2021
Appello
La sindaca di Rossiglione: “Noi colpiti da un flagello, senza aiuti non ci rialzeremo più”
Rossiglione danni
Conta dei danni
Rossiglione “the day after”: si spala nel fango con rassegnazione
frana via airenta rossiglione
Rischio
“Vivi per miracolo”, il racconto della frana di Rossiglione che ha rischiato di fare una strage
Generico ottobre 2021
Polemica
Alluvione, Toti accusa la sindaca di Rossiglione: “Non usi il maltempo per ritagliarsi visibilità”
Generico ottobre 2021
Ferite
Alluvione a Tiglieto: distrutto l’impianto sportivo, decine di strade invase da fango e pietre
Generico ottobre 2021
Reazione
Maltempo, la Liguria chiede lo stato d’emergenza. “La strada per Tiglieto riaprirà a fine ottobre”