2 novembre, il programma delle celebrazioni a Staglieno: niente omaggio ai caduti fascisti - Genova 24
Defunti

2 novembre, il programma delle celebrazioni a Staglieno: niente omaggio ai caduti fascisti

Le corone verranno deposte al campo dei partigiani e a quelli dei caduti francesi e inglesi

Generica

Genova. Con il corteo e la deposizione delle corone al sacrario Trento e Trieste, nel cimitero di Staglieno, sarà reso omaggio ai caduti di tutte le guerre il 2 novembre. A partire dalle 9.00, si svolgerà la tradizionale cerimonia a cui parteciperanno le autorità civili e militari e le associazioni combattentistiche e d’Arma, con l’esposizione dei gonfaloni di Genova, Città Metropolitana, Regione Liguria, Nastro Azzurro e Labari delle associazioni.

Al termine della cerimonia, nel piazzale della Fede, alle 9.45, sarà schierata la compagnia d’onore, posizionati gonfaloni e labari, e sarà celebrata la Santa Messa da parte dell’arcivescovo di Genova monsignor Marco Tasca. In caso di pioggia, la funzione sarà celebrata all’interno del Pantheon.

Alle 11, prima la deposizione delle corone di Regione Liguria, Città Metropolitana e Comune di Genova presso il campo dei partigiani, a seguire presso il campo dei caduti francesi e infine dei caduti inglesi.

Alla cerimonia parteciperanno, tra gli altri, il sindaco di Genova Marco Bucci, l’assessore regionale alla Cultura Ilaria Cavo, il prefetto di Genova Renato Franceschelli, un rappresentante della Città Metropolitana di Genova, il presidente dell’Anpi Massimo Bisca.

Il programma ufficiale non prevede dunque la commemorazione dei caduti della Rsi, alla quale in passato avevano partecipato in veste ufficiale il consigliere comunale genovese Sergio Gambino (Fratelli d’Italia) e il consigliere regionale Angelo Vaccarezza (Cambiamo con Toti), suscitando molte polemiche. A chiederlo erano stati ieri l’ex consigliere Gianni Plinio (oggi in CasaPound) e l’ex senatore Giorgio Bornacin.

Una commemorazione dei caduti della Rsi si è tenuta oggi a Staglieno su iniziativa del presidente dell’Associazione nazionale famiglie caduti e dispersi Rsi Pietro Oddone. “Il Comune di Genova ha fatto deporre una corona al sacrario ove sono tumulati i resti di 1536 tra militari e civili di cui solo 389 identificati – comunicano Plinio e Bornacin -. Onorare anche il sangue dei vinti è indice di pietas umana e di civiltà. Siamo grati, insieme a tantissimi genovesi, al Sindaco Marco Bucci, per il nobile gesto come da noi richiesto. Vogliamo sperare che anche il presidente della Regione Toti faccia lo stesso”.

Più informazioni
leggi anche
crisantemi, fiori
Leader in italia
2 novembre, ripartono le vendite di fiori: “Ma siamo ancora distanti dai livelli pre-Covid”
Generico ottobre 2021
Numeri
2 novembre, a Genova nell’ultimo anno 10.546 trasporti funebri: cremazione scelta nel 70% dei casi
gambino vaccarezza rsi
Sicura polemica
2 novembre, Casa Pound chiede a Bucci e Toti di onorare i caduti fascisti
Generico ottobre 2021
Istituzionale
Il Comune di Genova fa deporre una corona a Staglieno per i caduti della Rsi fascista
Generico ottobre 2021
Polemica
Corona per i caduti fascisti a Staglieno, Anpi contro il Comune: “I morti non sono tutti uguali”