Quantcast
Opportunità

Vela, il Comune di Genova assume per l’organizzazione della Ocean Race 2023

I tre bandi sono stati pubblicati sul sito dell’amministrazione, c’è tempo per candidarsi fino al 14 settembre

ocean race

Genova. Dopo l’Ocean Race Europe, la regata che nel giugno scorso ha fatto assaggiare a Genova che cosa sarà la versione globale dell’evento, previsto nel 2023. Partenza da Alicante e arrivo nella nostra città per il Grand Finale la competizione vedrà sfidarsi per sei mesi le più importanti barche a vela del mondo.

Un evento imponente per cui Tursi spenderà circa 12 milioni di euro e per cui si attende ricadute di 13 volte superiori e che, però, dovrà essere organizzato nei minimi dettagli. Ecco perché, oltre allo staff già impostato, il Comune si prepara ad assumere tre figure chiave con altrettanti bandi pubblici aperti per trovare un “destination manager”, un “manager della sostenibilità” e uno “stop over manager”.

Il “destination manager” dovrà trovare il modo di promuovere Genova nelle tappe precedenti, da Alicante in poi, come hub delle blue economy, territorio orientato a una forte transizione ecologica, centro di innovazione tecnologica e destinazione turistica di primo livello. Dovrà inoltre organizzare gli eventi di promozione turistica, culturale previsti fuori Italia per promuovere la manifestazione in programma a giugno 2023, con particolare riferimento alle principali manifestazioni di promozione turistica internazionali. Per svolgere i compiti assegnati dovrà avere la disponibilità a viaggiare e lavorare in contemporanea sia sul territorio in cui si è presenti, sia in connessione con i centri operativi di Genova e Alicante.

Il “manager della sostenibilità” dovrà fare in modo che “Genova The Grand Finale” sia riconosciuto a livello mondiale come esempio di innovazione ambientale, sociale e tecnologica, con la creazione di ecosistemi, promozione di eventi, creazione di un network internazionale incentrato sulla sostenibilità ambientale del mare sia al centro.

Lo “stop over manager” si troverà invece a organizzare gli eventi previsti a Genova, in Liguria e in Italia per promuovere ai diversi target di pubblico la manifestazione.

Requisiti. In genere i tre professionisti dovranno essere in possesso di laurea – qualsiasi corso di studi è accettato – e avere una riconosciuta e documentata esperienza lavorativa nel settore organizzativo, con un focus sugli sport (velici e del mare, preferibilmente) di almeno tre anni. Dovrà inoltre sapere parlare e scrivere fluentemente e correttamente in inglese.

I tre bandi sono stati pubblicati il 30 agosto scorso sul sito del Comune di Genova. Per candidarsi c’è tempo fino alle 12 del 14 settembre.

Più informazioni