Teatro Garage, al via la stagione 2021-22: spazio alle compagnie emergenti e nuove sinergie - Genova 24
San fruttuoso

Teatro Garage, al via la stagione 2021-22: spazio alle compagnie emergenti e nuove sinergie

Il teatro di San Fruttuoso riparte con i primi sedici titoli in programma: comicità, improvvisazione, giovani teatri emergenti e il progetto Spirali

teatro garage antigone

Genova. Sedici spettacoli in programma, una nuova rassegna dedicata alle giovani eccellenze teatrali, corsi di teatro per adulti e bambini e l’ambizioso intento di creare una rete tra alcuni tra i teatri liguri. Con questi nuovi obiettivi riparte la stagione 2021-2022 del Teatro Garage, spazio che da oltre trent’anni anima la città di Genova e il quartiere di San Fruttuoso.

Dopo la sospensione forzata della passata stagione teatrale a causa della pandemia, ma forte del successo delle date estive della rassegna “Ridere d’agosto ma anche prima” al Porto Antico e a Villa Imperiale, il teatro riapre le porte della Sala Diana (via Paggi 43 B) sabato 25 settembre 2021 per dare il via alla nuova stagione teatrale, che ospiterà spettacoli e compagnie da tutta Italia, con un occhio di riguardo per le produzioni più giovani.

“Dopo un lungo periodo complicato per i teatri e per gli spettacoli dal vivo, abbiamo tanta voglia di ripartire e di riaprire le porte del nostro teatro – spiegano Daniela Deplano e Maria Grazia Tirasso, rispettivamente presidente e curatrice della stagione del Teatro Garage – Esattamente un anno fa abbiamo presentato un cartellone che non siamo riusciti a portare in scena; sono stati mesi difficili in cui il nostro settore ha fatto enormi sacrifici, ma oggi saliamo di nuovo sul palco con l’entusiasmo e la passione che da sempre contraddistingue il nostro teatro, presentando la prima parte della nuova stagione. Naturalmente, gli spettacoli si svolgeranno nel pieno rispetto delle norme di sicurezza, in ambienti sanificati e con distanziamento tra il pubblico, che potrà accedere agli spazi soltanto se munito di certificazione verde Covid-19. Un grazie particolare alle compagnie e alle maestranze, che hanno condiviso con noi questo periodo complicato, e al Municipio Bassa Val Bisagno che ci appoggia da sempre”.

Rassegna “Teatro di improvvisazione” – La stagione teatrale si apre sabato 25 settembre con una rassegna che è ormai una tradizione all’interno del cartellone del Teatro Garage. La compagnia Maniman Teatro sarà infatti presente nel programma con cinque spettacoli di improvvisazione:  “All In” (sabato 25 settembre), “Arrivi & Partenze” (venerdì 22 ottobre), “Imprò Genova vs Pisa” (venerdì 22 ottobre), “Il Villaggio” (sabato 20 novembre) e “Limitropia” (sabato 20 novembre).

Rassegna “G.E.T Giovani Eccellenze Teatrali” – Una delle novità della stagione 2021-2022 del Teatro Garage è lo spazio dedicato agli nuovi scenari del teatro emergente, con giovani compagnie provenienti da ogni parte d’Italia. La rassegna “G.E.T Giovani Eccellenze Teatrali”, ideata in collaborazione con l’associazione culturale La Chascona e che proseguirà anche nella seconda parte della stagione, propone nei prossimi mesi “Assenza sparsa” di Pan Domu Teatro, regia di Luca Oldani e Jacopo Bottani (sabato 16 ottobre) e “Antigone” di Anomalia Teatro, regia Amedeo Anfuso (sabato 18 dicembre). Quest’ultimo spettacolo rientra anche nel progetto Spirali.

Inoltre da un’idea dell’attrice Alessandra Frabetti nasce il Progetto “Da Salotto” che proseguirà nella seconda parte di stagione e comprende gli spettacoli “Majorana – un genio controcorrente”, di e con Simone Faucci (sabato 6 novembre) e “Apocalisse tascabile”, della Compagnia Fettarappa – Guerrieri, regia Niccolò Fettarappa Sandri e Lorenzo Guerrieri (sabato 4 dicembre). Si tratta anche in questo caso di giovani compagnie che propongono piccole “pièce” idealmente collocabili dentro un salotto.

Progetto “Spirali” – Un’altra novità che vede protagonista il Teatro Garage insieme ad altre realtà liguri è Spirali, un’evoluzione del progetto nato nel 2018 dalla collaborazione tra il Teatro Garage, il Teatro dell’Ortica e il Teatro Cattivi Maestri di Savona, che oggi si arricchisce con la presenza del Sipario Strappato di Arenzano. Realtà teatrali affini per caratteristiche, esperienze, interessi e dimensioni, che hanno l’obiettivo di favorire un confronto culturale attraverso scambi di spettacoli e di creare, in futuro, una rete sempre più ampia tra i teatri liguri. Gli spettacoli che fanno parte di questo progetto e che faranno tappa al Garage sono: “Il nome potete metterlo voi” del Teatro dell’Ortica, regia Mirco Bonomi (venerdì 3 dicembre), “Orfeo a pezzi” della Compagnia Le Mani e Le Nubi Teatro (venerdì 10 dicembre) e “Antigone” di Anomalia Teatro (sabato 18 dicembre).

Tra gli altri spettacoli in programma nella prima parte della stagione 2021-2022 del Teatro Garage: “Ti mando un vocale che faccio prima” di Fabio Fiori (venerdì 8, sabato 9 e domenica 10 ottobre), “Molto felici” dell’Associazione Culturale Nemesi, regia di Iula Rossetti (sabato 23 e domenica 24 ottobre), “Vininprosa” di Emanuela Rolla e Luca Maschi (domenica 14 novembre), “L’intrusa” della Compagnia La Pozzanghera, regia di Lidia Giannuzzi (sabato 27 e domenica 28 novembre), e il concerto “Remember the future” di Giovanni Sanguineti Next Trio (sabato 11 dicembre). Saranno in programma inoltre tre appuntamenti domenicali della rassegna “Ti racconto una fiaba” dedicata ai bambini e alle famiglie che verranno comunicati in seguito.

Le prevendite dei biglietti degli spettacoli si possono acquistare all’Ufficio del Teatro Garage (via Repetto 18r – cancello, tel. 010 511447) mercoledì dalle 15 alle 18, giovedì dalle 17 alle 20, venerdì dalle 11 alle 14, oppure online su www.happyticket.it. La biglietteria alla Sala Diana apre un’ora prima dell’inizio degli spettacoli. Per seguire gli spettacoli è obbligatorio essere muniti di certificazione verde Covid-19.

Corsi di teatro – Insieme agli spettacoli, da ottobre a maggio, tornano inoltre i corsi di teatro per adulti e per bambini organizzati dal Teatro Garage. Il corso adulti è articolato in tre anni e affronta diverse tematiche della recitazione: dall’uso del corpo, della voce, fino all’approccio al personaggio. Il corso, tenuto dai docenti Giovanni Cadili Rispi, Nicoletta Vaccamorta, Francesco Nardi e Maria Grazia Tirasso, è suddiviso in tre livelli: base, intermedio e avanzato. L’obiettivo è quello di fornire le abilità di base della recitazione e stimolare negli allievi l’espressione delle capacità creative, espressive e relazionali, in un clima facilitante e giocoso.
Il Teatro dei Desideri è invece il corso teatrale dedicato ai bambini e ragazzi di età compresa tra i 7 e i 18 anni. Tenuto da Fiorella Colombo e Stefania Galuppi, il corso stimola negli allievi la relazionalità e allontana la competitività, prefiggendosi la formazione del gruppo sociale, basato sulla ricchezza della diversità, sulla suddivisione dei compiti, sull’aiuto reciproco e sulla valorizzazione delle diverse caratteristiche personali.

I due corsi saranno presentati rispettivamente lunedì 27 settembre alle 18.30 e giovedì 30 settembre alle 18.30 alla Sala Diana. Per partecipare alle presentazioni è obbligatoria la prenotazione ed è necessario essere muniti di green pass, che servirà anche per seguire i corsi (dai 12 anni in su).

Più informazioni