Quantcast
Preso

Si atteggiava da boss del quartiere e rapinava i ragazzini, ventenne arrestato

Il giovane pregiudicato è stato portato in carcere dopo aver tentato di derubare diversi minorenni tra Sampierdarena e Corso Italia

polizia stato savona

Genova. “Per passare di qui dovete pagare”. Li aveva fermati così, aveva fatto finta di estrarre una pistola dalla tasca, e poi li aveva rapinati. Era successo il 30 luglio scorso, in pieno giorno, nei giardini tra la stazione di Sampierdarena e la Fiumara.

L’autore della rapina, un giovane pluripregiudicato, nordafricano, è stato arrestato e portato in carcere oggi dalla polizia di Stato, coordinata dalla Procura della Repubblica, in esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere

Gli agenti di polizia, in questo mese, hanno lavorato per rintracciare il malvivente. Prima raccogliendo la precisa ricostruzione fornita dalla vittima della rapina, poi l’attenta analisi delle riprese delle telecamere di sorveglianza della zona, ha consentito di ricostruire l’evento ed identificare il soggetto, peraltro già noto perché già tratto in arresto in passato per fatti analoghi.

L’episodio, che ha visto come vittime due ragazzi minorenni, è stato subito preso in carico dalla Procura della Repubblica che in brevissimo tempo a chiesto e ottenuto dal Gip, ed è scattata l’ordinanza di custodia cautelare per il ventenne marocchino.

Aveva all’attivo già diversi precedenti per reati specifici, tanto che era stato arrestato pochi giorni prima dell’emissione dell’ordinanza mentre tentava di taglieggiare altri ragazzi minorenni che popolavano la movida di corso Italia; pertanto la nuova misura restrittiva gli è stata notificata in carcere.

Più informazioni