Quantcast
Bilancio

Scuola, buona la prima per i trasporti: a Genova +15% di studenti sulle navette dedicate

Il tavolo di monitoraggio istituito dalla Regione non ha riscontrato criticità. Mezzi più affollati tra le 12 e le 13 perché i ragazzi escono tutti alla stessa ora

autobus, studenti, primo giorno di scuola

Genova. Buona la prima per l’esordio del piano del trasporto scolastico in Liguria nel giorno che ha segnato l’inizio del nuovo anno in presenza al 100%. È quanto emerge dal tavolo di monitoraggio istituito dalla Regione per verificare la regolarità del servizio in stretto contatto con Trenitalia e le aziende di trasporto pubblico della Liguria, nel rispetto delle linee guida concordate con le Prefetture.

“Trattandosi di scuola – afferma l’assessore regionale ai Trasporti Gianni Berrino – posso affermare che abbiamo superato l’esame del primo giorno in maniera soddisfacente: treni e bus hanno funzionato ottimamente sia all’entrata che all’uscita dei ragazzi. Ovviamente il monitoraggio proseguirà anche nelle prossime settimane”.

Nel dettaglio, Trenitalia informa che sono stati 30.700 i passeggeri sui treni della mattinata in Liguria con un aumento del 20% rispetto allo scorso mercoledì di settembre e che il carico medio registrato tra le 6 e le 9 è stato pari a 138 passeggeri. È risultata l’offerta dei 14 bus di supporto messi a disposizione dall’azienda nelle principali stazioni per eventuali rinforzi al servizio ferroviario.

Amt fa sapere che a Genova, nelle corse del mattino dalle 7 alle 9, tutte le navette scolastiche sono state ben utilizzate dagli studenti con un incremento del 15% di utilizzo medio rispetto al mese di maggio scorso. A dire il vero qualche difficoltà si registra ancora perché molti ragazzi devono essere “convinti” a usare i bus turistici anziché i normali mezzi di linea, ma nel complesso il sistema ha tenuto. Dalle 12 alle 13 si è registrato, in ambito urbano, un maggiore afflusso di passeggeri sulla rete in ragione del fatto che gli orari scolastici di uscita sono stati concentrati solo in questa fascia oraria, mentre l’entrata è stata scaglionata su due fasce orarie.

Sul servizio provinciale non sono state segnalate criticità e Amt ha impiegato 40 bus turistici (anziché i 34 programmati). I passeggeri trasportati sono risultati in linea con il periodo relativo al precedente servizio di potenziamento per le scuole. Il coefficiente di riempimento dei mezzi è stato pari, mediamente, al 30%. I mezzi hanno trasportato mediamente 15 passeggeri a corsa. Le località che hanno registrato i maggiori carichi sono state la Val Fontanabuona e la tratta tra Sestri Levante e Chiavari.

leggi anche
Primo giorno di scuola tra controlli del green pass e l'entusiasmo di bimbi e ragazzi
Esordio
Scuola al via: i genitori senza green pass restano fuori, decine di diffide per il personale
Primo giorno di scuola tra controlli del green pass e l'entusiasmo di bimbi e ragazzi
Si riparte
Primo giorno di scuola al via tra green pass e l’entusiasmo di bimbi e ragazzi: “Finalmente torniamo in presenza”
Coronavirus, partono le navette scolastiche per gli studenti
Denuncia
Trasporto scolastico in Valpolcevera, Lodi (Pd): “Studenti di Pontedecimo esclusi dalle navette”