Quantcast
L'opinione

Sampdoria, Christian Puggioni si fida di D’Aversa: “Mister duttile, farà coesistere Quagliarella e Caputo

L'ex portiere commenta il mercato portato avanti da Daniele Faggiano e promuove la scelta del tecnico ex Parma

Giocatore e al contempo tifoso, il portiere Christian Puggioni è nel cuore di tutti i tifosi blucerchiati. Un attaccamento viscerale a quei colori che ha indossato nel settore giovanile e in prima squadra che lo portò a rifiutare il passaggio al Genoa quando militava nel Chievo. Un no per il quale fu messo fuori rosa.

Presente a Savona in occasione dell’evento Jet Sky Therapy, l’ex portiere ha commentato le recenti novità in casa Samp. In primis, il passaggio da Claudio Ranieri a Roberto D’Aversa: “Credo che la società abbia optato per la scelta che riteneva fosse più opportuna e funzionale al progetto, che prevede la valorizzazione dei giovani per poi trarre benefici economici. Questo avveniva in maniera poco sistematica con la precedente guida. D’Aversa è un allenatore preparato e in grado di far rendere al massimo i giovani”.

Promosso il mercato del neodirettore Daniele Faggiano: “È stato un mercato di ‘non cessione’. La società è riuscita tenere giocatori importanti e funzionali, ai quali il direttore ha aggiunto pedine di rilievo. Sarà poi il campo a dare i verdetti”.

Buona parte della critica identifica nella difesa il punto debole della Sampdoria. Puggioni, tuttavia, ha fiducia nel pacchetto arretrato doriano: “La fase difensiva è il risultato del lavoro di tutta la squadra: non si può prescindere dalla valutazione del centrocampo e dell’attacco. Penso che D’Aversa darà molta importanza a questo aspetto. Audero sarà fondamentale perché è in grado di trasmettere sicurezza a un reparto formato da giocatori bravi a livello individuale. Alcuni hanno anche esperienza a livello europeo”.

Il punto di forza, almeno per ora, pare essere il reparto avanzato, formato tra gli altri dalla stellina danese Damsgaard e da due bomber di razza come Quagliarella e Caputo. “D’Aversa è un mister duttile e sta già pensando al 4-4-2 per sfruttare insieme Quagliarella e Caputo. Ma sarà pronto a inserire i trequartisti presenti in rosa. C’è anche Gabbiadini, giocatore che fornisce più soluzioni”, commenta Puggioni.

Sul ruolo che la Samp potrà giocare in questo campionato, Puggioni conclude: “La società ha preso un allenatore che ha conoscenza e ha mantenuto la squadra dello scorso anno. Prevedo che possa posizionarsi in una posizione di classifica tranquilla per poi provare a togliersi qualche soddisfazione una volta recepiti i meccanismi dell’allenatore”.

 

Foto del sito ufficiale della Sampdoria