Quantcast
Brevettata

Sampdoria Biosafe: a Bogliasco installate lampadine che uccidono batteri e virus

La presentazione allo stadio Ferraris, che presto subirà lo stesso trattamento in spogliatoi e zona vip

presentazione biovitae

Genova. La Sampdoria ha sostituito le 15 lampadine degli spogliatoi e degli altri ambienti societari del centro sportivo con altrettante brevettate per una “sanificazione continua”. Il progetto si chiama Sampdoria Biosafe ed è realizzato grazie alla tecnologia Biovitae.

La presentazione allo stadio Ferraris, che presto subirà lo stesso trattamento in spogliatoi e zona vip.

La tecnologia ha ottenuto un brevetto e diverse certificazioni. L’illuminazione non è Uv, proprio per questo è un unicum.

“Per la Samp si tratta di un progetto molto interessante – ha dichiarato Amedeo Baldari, responsabile sanitario dei blucerchiati – un ambiente controllato da un punto di vista microbiologico è determinante per poter lavorare in sicurezza per qualsiasi team sportivo”.

Gli ideatori (le aziende Nextsense e P&P) rivelano un retroscena: “La nostra tecnologia – racconta Mauro Pantaleo, presidente di Nextsense – era stata studiata per contrastare i batteri nell’ottica del problema della antibiotico resistenza. Eravamo pronti per affrontare il mercato dopo i test all’aeroporto di Fiumicino ed è arrivato il Covid. Tutti ci chiedevano se la tecnologia funzionasse anche sui virus. Non lo sapevamo, così, quando lo Spallanzani ha isolato il virus, abbiamo avviato i contatti per i test con il supporto della sanità militare, l’eccellenza italiana: il dipartimento scientifico del Celio. Abbiamo provato che funziona”.

Il principio non è di sterilizzare, ma di ridurre batteri e virus a una bassa quantità che stimoli il sistema immunitario senza però farli proliferare in modo esagerato.

Rosario Valles, direttore scientifico di Nextsense aggiunge: “Una sfida interessante quella degli spogliatoi di una squadra di calcio per la promiscuità continua. il vantaggio è che non c’è bisogno di consumabili chimici e filtri e che la tecnologia funziona anche con la luce diffusa e non diretta.

L’abbattimento del 99,8% del Covid avviene in pochi minuti. “I nostri test – ha aggiunto il professore Gianni Melioli, direttore sanitario di Alliance Medical – hanno dimostrato che le lampade Led Biovitae sono in grado di controllare la contaminazione microbiologica con grandissima efficacia in qualsiasi tipo di ambiente”.