Quantcast
Dopo il tavolo

Riaprono i cantieri del terzo valico, Toti: “Risultato frutto del lavoro congiunto istituzioni sindacati”

Risolta la criticità che si era determinata con la cassa integrazione per 300 lavoratori

terzo valico cantiere

Genova. “Bene la riapertura del cantiere del Terzo Valico dei Giovi, una notizia che arriva all’indomani dell’incontro che ho convocato ieri in Regione con le organizzazioni sindacali. Questo risultato è frutto del lavoro congiunto delle Istituzioni locali e nazionali insieme anche ai sindacati, confederali e del comparto”. Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, in merito all’accordo siglato oggi tra il General Contractor e il Consorzio Tunnel dei Giovi consente su superare la criticità che si era determinata con la cassa integrazione per 300 lavoratori.

Ieri il presidente Toti ha incontrato i rappresentanti sindacali per fare il punto della situazione, rassicurando sull’attenzione da parte del governo e il coordinamento tra il commissario Mauceri e il ministro Giovannini. Al termine della riunione, i sindacati hanno sospeso lo sciopero annunciato per martedì prossimo.

“La realizzazione della linea ferroviaria ad alta velocità tra Genova e Milano con il completamento del Terzo Valico – prosegue Toti – è una priorità non solo per Genova e per la Liguria ma per l’intero Paese. Quest’opera, infatti, si inserisce nel corridoio europeo Genova-Rotterdam e sarà al servizio dei più importanti porti del Mediterraneo. Raggiunto il risultato di oggi con lo sblocco di questa vertenza – conclude Toti – è importante non abbassare la guardia per garantire quell’accelerazione dei lavori che Istituzioni, sindacati e imprese auspicano da tempo”.

Più informazioni