Quantcast
Economia

Rapallo, Tari: riduzione forfettaria del 100 per cento sulla parte variabile

tari 2015

Rapallo. Approvata dalla giunta comunale la variazione al bilancio di previsione 2021-2023 con l’elenco degli stanziamenti, previsti per diversi settori e ambiti, tramite applicazione dell’avanzo di amministrazione, destinazione di maggiori entrate e storno di fondi.

Tra le voci più rilevanti, emerge quella relativa allo stanziamento che ha consentito di mettere in pratica una sensibile riduzione forfettaria del 100 per cento sulla parte variabile della Tari, la tassa sui rifiuti, approvata per il 2021 e di un ulteriore 20 per cento sulla quota fissa per determinate tipologie di utenze non domestiche.

«Si tratta di un provvedimento che non tutti i Comuni hanno deciso di adottare – sottolineano il
sindaco Carlo Bagnasco e l’assessore al Bilancio Antonella Aonzo – È emblematico della
forte volontà che l’amministrazione comunale ha mostrato fin da subito per venire incontro
alle attività imprenditoriali e commerciali cittadine fortemente colpite dall’emergenza Covid.

Siamo inoltre riusciti a venire incontro anche alle utenze domestiche prevedendo uno sconto
del 50 per cento dell’intera bolletta per i cittadini in difficoltà con un Isee non superiore ai 20mila euro».

A questo si aggiunge una modifica del Regolamento comunale Tari che stabilisce, per quanto riguarda le abitazioni ammobiliate ad uso turistico, una tassazione più puntuale poiché calcolata facendo riferimento alla potenzialità ricettiva della struttura, individuata in base al numero di posti letto dichiarati al portale regionale.