Raccolta rifiuti, l'assessore Campora: "Entro 2-3 anni in centro storico solo mezzi elettrici" - Genova 24
Green

Raccolta rifiuti, l’assessore Campora: “Entro 2-3 anni in centro storico solo mezzi elettrici”

Oggi in piazza Matteotti il tour "Puliamo la tua piazza". E a proposito di innovazione, nel 2022 arrivano in Valbisagno i primi cassonetti smart

Genova. “Nel giro di 2-3 anni tutto il centro storico dovrà essere full electric. In realtà questo non dovrà riguardare solo i veicoli commerciali, ma anche i veicoli privati”. A fissare l’obiettivo, in particolare per la raccolta rifiuti, è l’assessore all’Ambiente del Comune di Genova Matteo Campora in occasione  dell’undicesima tappa del road show Puliamo la tua piazza ideato dalla società fiorentina Gorent, in collaborazione con Renault Trucks Italia per diffondere i valori della mobilità sostenibile.

“Dobbiamo sostituire tutti i mezzi in maniera progressiva e adeguare le nostre flotte – spiega l’assessore -. Anche nelle nuove gare chiederemo che i veicoli siano full electric tenendo conto dei mezzi e del tonnellaggio. Nel centro storico e in tutte le realtà dove abbiamo i van stiamo già partendo coi mezzi più piccoli. La sostituzione sarà importante anche nei numeri”.

Frena il presidente di Amiu Pietro Pongiglione che pensa soprattutto ai costi dell’operazione: “È chiaro che tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare. L’obiettivo è valutare e sondare tutte le possibilità che abbiano una sostenibilità ecologica maggiore possibile. I mezzi elettrici per ora sono pochi e in più l’investimento è in fase di esecuzione. Sono da adattare alla realtà cittadina, ma anche questa è una sfida importante per noi”.

Generico settembre 2021

Qualche spunto potrebbe arrivare proprio dal tour in piazza Matteotti dove oggi sono stati presentati una serie di innovativi veicoli industriali elettrici per l’igiene urbana introdotti in Italia da Gorent. “Questi mezzi sono totalmente elettrici, quindi rientrano nelle richieste arrivate dall’Unione Europea – spiega il presidente della società fiorentina Furio Fabbri -. Il nostro progetto è quello di iniziare dal settore che forse è più adatto, quello della raccolta rifiuti. Siamo stati i primi a immatricolare mezzi pesanti a Milano, speriamo di poter fare un progetto anche a Genova”.

Generico settembre 2021

E a proposito di innovazione, Amiu conferma che entro pochi mesi scatterà la rivoluzione dei cassonetti smart a partire dalla Valbisagno: “Il progetto è in fase di avvio, le gare sono praticamente concluse, poi ci sarà la fornitura e la messa a punto in tutte le zone della città con un programma a blocchi che consentirà di avere la rimozione dei vecchi cassonetti e l’installazione dei nuovi – spiega Pongiglione – Quando sarà tutto a regime si potrà usare anche la parte elettronica e passare alla tariffazione puntuale. I primi li vedremo verso i primi mesi dell’anno prossimo“.

Più informazioni
leggi anche
cassonetti intelligenti
Nuova generazione
Rifiuti, a Genova arrivano 20 mila cassonetti “smart”: la spazzatura si getterà con un badge