Passerella sul Bisagno chiusa, il disagio di famiglie e studenti: "Servono tempi certi per la riapertura" - Genova 24
Disagi

Passerella sul Bisagno chiusa, il disagio di famiglie e studenti: “Servono tempi certi per la riapertura” fotogallery

I timori sono che con l'arrivo delle piogge gli eventuali interventi possano essere posticipati

Genova. Come era stato previsto, iniziata la scuola sono iniziati anche i disagi: la chiusura della passerella pedonale che collega via Bobbio e via Mandoli attraversando il Bisagno sta di fatto dividendo il quartiere, costringendo decine di persone a allungare per centinaia di metri il tragitto per passare da una parte all’altra del torrente.

A lamentare la situazione di disagio sono soprattutto gli studenti dell’istituto comprensivo Montaldo e le loro famiglie costrette ad un lungo giro per raggiungere le due sponde del Bisagno, su cui sono collocate i due plessi scolastici.

“Le famiglie che hanno più figli ma anche lo stesso personale scolastico è in difficoltà, perchè questo intoppo allunga enormemente il percorso tra una scuola e l’altra – sottolinea Marilena Montaquila, dirigente scolastico del comprensivo – da quando sono iniziate le lezioni ricevo quotidianamente richieste di informazioni che non ho ma che vorrei sapere“.

Vale a dire la tempistica per la risoluzione di questo problema, sempre che esista: “Vogliamo sapere almeno di che morte morire – ci dice un genitore – a breve inizierà la brutta stagione e gli eventuali cantieri saranno sicuramente rallentati”.

Sul posto anche il presidente di municipio Roberto D’Avolio che sta raccogliendo le segnalazioni dei cittadini: “Ho parlato con l’assessore Piciocchi che mi ha assicurato che i tecnici del comune sono al lavoro per valutare la situazione ed arrivare il prima possibile ad un calendario degli interventi. Rimaniamo in attesa”

leggi anche
Passerella pedonale di via Bobbio
Inagibile
La passerella pedonale tra via Bobbio e via Mandoli chiusa per sicurezza: struttura a rischio
via sartorio degrado
Sicurezza?
Corso Europa, la passerella pedonale da brividi, tra fessure e calcestruzzo in briciole