Quantcast
Niet

Parco di Portofino, Forza Italia contro l’allargamento dei confini. Muzio: “Rispettare la volontà dei territori”.

Il capogruppo di Forza Italia in Regione: "Contrario ad ulteriori vincoli su aree già pesantemente penalizzate".

claudio muzio

Genova. “La decisione calata dall’alto che vuole imporre la creazione di un Parco nazionale di Portofino contro la volontà dei territori coinvolti non è accettabile. È una logica perversa, che non persegue lo sviluppo ma porta solo ulteriori vincoli in aree già pesantemente penalizzate”

È quanto dichiara il consigliere regionale Claudio Muzio, capogruppo di Forza Italia e membro della Commissione Ambiente e Territorio.

“Occorre investire sul contrasto al dissesto idrogeologico, favorendo il recupero dei terreni abbandonati, occorrono infrastrutture, occorre riappropriarsi della gestione del territorio e non imporre nuovi vincoli ostentando la carota di risorse in arrivo. Se ci sono fondi disponibili si utilizzino, ad esempio, per la detassazione degli investimenti in agricoltura e nel recupero delle terre abbandonate, tema sul quale sto lavorando in Regione con atti concreti. Per quanto mi riguarda e per quanto di mia competenza, voterò contro ogni ipotesi di creazione di un nuovo Parco nazionale che aumenti le dimensioni di quello regionale esistente”.