Ogni giorno contro i vandali e il degrado, i giardini di via Mansueto tornano al quartiere grazie ai volontari - Genova 24
Periferia

Ogni giorno contro i vandali e il degrado, i giardini di via Mansueto tornano al quartiere grazie ai volontari

Una storia come tante. E ora il Comune pensa a rilanciare il format di collaborazione tra cittadini e municipi per prendersi cura delle aree pubbliche

campetto via mansueto

Genova. Un campetto dove praticare calcio, basket o quello che capita, alcuni giochi per bambini, dei tavolini per imbastire partite a scacchi o a dama, aiuole e cespugli per dare ossigeno a chi vive tra asfalto e cemento.

Da qualche anno in via Mansueto, zona di Certosa dove si arriva salendo alcune curve strette, i cittadini hanno preso in mano la gestione dei giardini pubblici. Dopo il periodo Covid, che ha costretto tutti in casa e che ha messo in stand by, per mesi, le attività sociali, i volontari dell’associazione si sono rimboccati le maniche e hanno risistemato l’area del campetto di via Mansueto per restituirlo a bambini, ragazze, famiglie, pensionati e a chiunque voglia sfruttarlo.

Dalla scorsa primavera, da quando alcuni valorosi si sono messi a ripulire e allestire il giardino, sono stati numerosi i blitz vandalici. Spazzatura, disordine, degrado, persino un campo da ping pong distrutto da ignoti. Gesti insulsi che, a volte, danno l’impressione ai volontari di combattere una battaglia persa. Ma non è così.

Ieri pomeriggio, insieme a uno dei volontari più attivi di via Mansueto, Fabio Mazzarello, in sopralluogo in via Mansueto l’assessore ai Lavori pubblici Pietro Piciocchi che ha preso visione della situazione e apprezzato il lavoro fatto: “Mi sono preso un impegno personale – dice – il Comune di Genova supporterà queste persone in una serie di azioni molto concrete che sono state chieste per migliorare la situazione”.

Non solo: “A breve coinvolgerò i municipi in un importante iniziativa alla quale sto lavorando per favorire e incentivare queste forme di affidamento di piccoli spazi pubblici ai cittadini che devono essere premiati e sostenuti e che meritano il riconoscimento di tutta la città”.

Recentemente (era il 9 settembre) in consiglio municipale in Valpolcevera Davide Ghiglione, consigliere di Chiamami Genova, ha interrogato la giunta sulla possibilità di un finanziamento per la ristrutturazione del campetto. Non erano arrivate risposte. Ma ora potrebbero esserci novità. E non solo per i volontari di via Mansueto ma per tante altre realtà simili a Genova.