Quantcast
Pochi

No green pass, in 50 alla manifestazione di Italexit: “Le persone ormai sono spaventate”

"Siamo sempre stati in 150-200, ma la minaccia di arresti e denunce per il blocco delle stazioni ha creato il panico"

Genova. Una cinquantina di persone ha partecipato oggi pomeriggio alla manifestazione contro il green pass organizzata da Italexit Liguria, formazione sovranista che fa capo al senatore Gianluigi Paragone e che aveva già dato vita a un mini-corteo a luglio. Presente anche il senatore genovese Mattia Crucioli de L’alternativa c’è oltre a diversi attivisti e specialisti che sono intervenuti al microfono.

“Gli organizzatori casuali del blocco delle stazioni sui gruppi Telegram dove non si sa chi è responsabile hanno creato un po’ di panico – ha commentato Fabio Montorro, coordinatore di Italexit Liguria -. La possibilità di eventuali denunce o arresti ha spaventato le persone. Noi abbiamo sempre fatto manifestazioni autorizzate, 150-200 persone c’erano sempre. Stavolta probabilmente ha inciso questo fattore”.

Nel mirino in particolare il green pass obbligatorio per scuola e università: “Una misura sproporzionata, che assume contorni chiaramente politici, e non sanitari. Lungi da essere una semplice misura emergenziale di breve durata, apre all’adozione dell’obbligo di certificato verde per numerose altre categorie, a partire dagli altri dipendenti pubblici”.

Durante la manifestazione sono state raccolte altre firme per una petizione al Governo contro il green pass: “Finora hanno aderito 50mila persone in tutta Italia – spiega Montorro -. Molti sono vaccinati. A Savona un numero consistente di firmatari è vaccinato. Non siamo vaccinati contro non vaccinati, l’obiettivo è trovare una soluzione comune”.

leggi anche
ItalExit contro green pass
Proteste
Mini corteo e raccolta firme contro il green pass, in piazza Italexit e domani si replica
Manifestazione no green pass 24 luglio
Ancora
No green pass, sabato nuovo corteo a Genova: “Siamo una piazza pacifica, i violenti sono altri”
No green pass, lavoratori della scuola e della sanità in piazza a Genova
Lotta
No green pass, lavoratori di scuola e sanità in piazza: “Siamo umiliati e discriminati”