Quantcast
Le indagini

Morto a 42 anni per aneurisma, la procura di Genova apre un fascicolo per omicidio colposo

Probabile autopsia sul corpo dell'operaio Fincantieri, il cui funerale era stato sospeso proprio per gli accertamenti della procura

Generico settembre 2021

Lavagna. Dopo lo stop al funerale che avrebbe dovuto tenersi sabato, la procura di Genova ha deciso vederci chiaro sulla morte Emanuele Pieggi, l’operaio Fincantieri di 42 anni deceduto a causa di un aneurisma cerebrale e ha aperto un fascicolo per omicidio colposo, ovviamente contro ignoti, per svolgere alcuni accertamenti.

Il fascicolo è stato assegnato al magistrato Daniela Pischetola che fa parte del pool che si sta occupando di tutti i casi in cui possano esistere correlazioni con il vaccino a cui l’uomo si era sottoposto dieci giorni prima della morte

Era stato il sostituto procuratore Giovanni Arena a chiedere la sospensione delle esequie si è fatto consegnare da Asl 4 e policlinico San Martino le cartelle cliniche e certificato vaccinale di Pileggi.

Ora la collega dovrebbe nelle prossime ore assegnare l’incarico per l’autopsia. Al momento i famigliari non hanno presentato alcun esposto.

I medici del San Martino subito dopo il decesso (avvenuto giovedì scorso) avevano escluso una correlazione tra il vaccino (Moderna, effettuato il 30 agosto) e il decesso.

leggi anche
Generico settembre 2021
Il caso
Morto a 42 anni per aneurisma, funerale sospeso dal pm ma i medici: “Decesso non c’entra con vaccino”