Quantcast
Informazione Pubblicitaria

IncentivItalia

Trasporti a basse emissioni

Mobilità sostenibile: una nuova missione per le infrastrutture del futuro

Il Paese riparte dalla rivoluzione dei trasporti nazionali

Generico settembre 2021

La ripartenza del Paese è una notizia da vivere con trasporto, nel vero senso della parola. Con 25 miliardi di euro, lo Stato ha deciso di concretizzare la rivoluzione dei trasporti italiani verso un’ottica sempre più digitale e sostenibile. L’obiettivo? Costruire entro il 2026 un sistema infrastrutturale innovativo e al passo con i tempi.

I protagonisti di questo cambiamento saranno tutte le aziende, le associazioni, le cooperative, ma anche i singoli imprenditori, che lavorano a stretto contatto con la rete di trasporti nazionale. Fai parte di uno di questi settori? Allora questo articolo fa per te.

Il grande cambiamento riguarderà le stazioni ferroviarie e il trasporto fra regioni: verranno stanziati fondi per gli interventi che porteranno un ammodernamento all’interno delle reti ferroviarie, ad esempio attraverso progetti incentrati su una maggiore sicurezza, ma anche tramite l’integrazione con nuovi treni a basso impatto ambientale.

In questo caso, l’obiettivo sarà muoversi verso un trasporto con basse emissioni di CO2 e una maggiore digitalizzazione all’interno delle stazioni, volta a integrare e aggiornare tempestivamente orari e problematiche per i cittadini.

Ma anche il trasporto di merci verrà coinvolto nel cambiamento: i fondi serviranno per digitalizzare l’intera catena logistica all’interno di porti e del traffico aereo, per aggiornare costantemente il servizio consegne su strade e autostrade, con l’obiettivo di ottenere una maggiore competitività e produttività sul mercato nazionale ed estero.

Hai idee e progetti che si muovono in questo senso? Questa è la tua fermata. Contatta IncentiviItalia al numero 019.2190.607 per scoprire come ottenere i fondi e  iniziare a muoverti verso il futuro.