Quantcast
Salvo

Minaccia di gettarsi dall’ottavo piano, dopo quattro ore i carabinieri lo convincono a scendere fotogallery

I fatti questa mattina in via Bologna, nel quartiere di San Teodoro

Aspirante suicida San Teodoro

Genova. Dopo circa quattro ore di dialogo serrato e di tensione altissima, l’uomo che si era arrampicato su una torre-gru in via Bologna, nel quartiere di San Teodoro a Genova, minacciando il suicidio, è stato convinto a scendere dai negoziatori dei carabinieri.

L’uomo – di origine straniera – si era arrampicato sulla torre, collegata ai ponteggi di un palazzo alto sette piani, per protestare contro alcuni problemi legati al rilascio del permesso di soggiorno. L’allarme era scattato questa mattina intorno alle 10.

In via Bologna si sono precipitati vigili del fuoco con più squadre, le forze dell’ordine – i carabinieri appunto – e il personale del 118. Presenti anche decine di persone che, smartphone alla mano, hanno seguito con apprensione la vicenda.

Sotto al palazzo, il civico 74 di via Bologna, i vigili del fuoco hanno allestito, non senza difficoltà, due diversi palloni gonfiabili che, per fortuna, non sono stati utilizzati.

Più informazioni
leggi anche
Aspirante suicida San Teodoro
Questa mattina
San Teodoro, uomo minaccia di gettarsi dal tetto di una casa