Millevele al via, in regata anche la sfida tra gli equipaggi degli ospedali genovesi - Genova 24
Edizione 33

Millevele al via, in regata anche la sfida tra gli equipaggi degli ospedali genovesi

Una sfida nella sfida, volta ad omaggiare le strutture sanitarie genovesi che si sono distinte nella lunga battaglia contro il Covid

Millevele

Genova. Niente brutte sorprese, dopo l’ultima edizione annullata per avverse condizioni meteo, oggi scende in mare la trentatreesima edizione della Millevele, la storica regata che si svolge nelle acque di Genova.

Oltre 200 gli equipaggi al via, in continua crescita, di edizione in edizione e come consuetudine alla partenza ce ne sarà per tutti: dai Maxi alle barche di Ocean Race, passando per quelle dei principali ospedali liguri, arrivando alle imbarcazioni della regata dedicata a Iren e agli scafi degli appassionati puri. Per tutti, senza distinzione di stazza e di ambizioni.

Lo start alle 11, un giorno e mezzo dopo la partenza della RoundItaly Genova – Trieste, la regata più lunga del Mediterraneo partita da Genova. Raffiche fino a 30 nodi e un lungo slalom tra i temporali hanno caratterizzato la prima notte con gli scafi che si sono divisi sulle scelte tattiche.

A Genova aumentano gli iscritti della Millevele. Cresce ed evolve anche la Hospital Sail Race, dedicata agli ospedali del territorio. Dal prologo a bordo di RS Elite monotipo, che i nosocomi affrontavano alla vigilia della Millevele, prima di dar vita alla finalissima nel corso della veleggiata, si è passati alla partecipazione standard, con equipaggi composti per lo più da professionisti delle singole strutture.

E così l’Istituto Giannina Gaslini schiera i suoi a bordo di Keonda III, l’Ospedale Policlinico San Martino risponde armando a dovere il Vega mentre Lunetta e Luna Grigia batteranno rispettivamente il guidone dell’Ospedale Galliera e dell’Ospedale Villa Scassi. Per una sfida nella sfida, volta ad omaggiare le strutture sanitarie genovesi che si sono distinte nella lunga battaglia contro il Covid.

Anche quest’anno, all’interno di Millevele, si rinnova l’atteso appuntamento della IREN Utility Cup, un evento nell’evento che coinvolge gli scafi e gli equipaggi di aziende e partner del settore multiutility. Dopo il successo delle scorse edizioni, IREN rilancia la regata nel 2021 coinvolgendo 16 aziende fra i più importanti player di settore. Sulle imbarcazioni saliranno i rappresentanti di: Accenture – A2A – Acea – Atos – Axa Partners Italia – Banco BPM – BPER – Bip – BFF Bank – Doxee – Iren – Leagas Delaney – Conic – Friendz – KPMG – Smart Contact.

La sfida dei circoli velici. Tra “le sfide nella sfida” della Millevele si pone quest’anno come importante novità la prestigiosa Coppa messa in palio dal Gruppo Boero tra i Circoli Velici del territorio che sono chiamati a partecipare con i loro equipaggi e scafi migliori per un’inedita sfida in mare! Il guanto di sfida, lanciato dallo YCI nell’estate del 2020, è stato raccolto da 28 circoli liguri che sono stati invitati a partecipare con i loro migliori ‘cavalli di razza’ per aggiudicarsi il glorioso trofeo. Ad aggiudicarsi il Trofeo Challenge Coppa Bartolomeo Boero, l’imbarcazione ‘sociale’ meglio classificata nel raggruppamento più numeroso.

La Millevele Classic. Il 2021 vedrà anche la prima edizione della Millevele Classic, per gli scafi d’epoca e classici che concorreranno per aggiudicarsi il Trofeo YCI Heritage. La formula è quella della veleggiata con la divisione in 3 raggruppamenti in base alla LOA. Alla fine della veleggiata sono previsti riconoscimenti per i primi classificati di ogni Gruppo delle Divisioni Classic e Heritage. Il Trofeo YCI Heritage andrà all’imbarcazione più ‘antica’ iscritta e che completa il percorso.

Più informazioni
leggi anche
salone nautico secondo giorno
Diporto
Salone Nautica, Liguria terra di porticcioli: con 23mila posti barca ha il primato in Italia