Quantcast
Eccellenza

La Sestrese colora di verdestellato via Sestri: le parole di Sciortino, D’Acierno e Catania

A pochi giorni dall'inizio del campionato, la società ha presentato la squadra nel cuore del quartiere che rappresenta

Presentazione Sestrese

La Sestrese è pronta per iniziare il campionato di Eccellenza. Una squadra che vedrà alla proprio guida mister Corrado Schiazza e che riparte da quanto di buono fatto vedere nello scorso minicampionato, quando si arrese al Finale soltanto dopo i calci di rigore dopo aver superato il girone considerato “di ferro” da molti.

La società ha organizzato una presentazione-evento in via Sestri, per sottolineare il legame che intende consolidare sempre di più con il territorio, del quale da anni è un importante punto di riferimento sportivo. “Desideravamo tornare a Sestri e siamo contenti di esserci riusciti”, commenta il ds  Antonio D’Acierno, che poi alla domanda sulle prospettive della squadra aggiunge: “Vogliamo fare un buon campionato: non dico che lotteremo per i primi cinque posti ma vogliamo ben figurare. Speriamo di dare visibilità ai giovani che si approcciano alla prima squadra”.

“Voglia di far bene ma soprattutto di far ripartire un campionato che speriamo non sia travagliato come quello scorso. Quest’anno abbiamo potenziato la scuola calcio, il settore giovanile e abbiamo inserito un paio di innesti in prima squadra, afferma il presidente Sebastiano Sciortino. “Siamo tutti molto attenti a non tralasciare nessun tipo di dettaglio: questo è importante per portare avanti una società grossa e impegnativa come la nostra, che conta trecento ragazzini”, ha concluso il numero uno verdestellato.

 

“Tra anni fa abbiamo aperto il nuovo ciclo: abbiamo cercato di riavvicinarci a Sestri e abbiamo puntato sul settore giovanile. A testimonianza di ciò, la prima squadra è al 70% formata da giocatori provenienti dalla nostra ‘cantera’. Abbiamo tutto per ottenere la permanenza nella categoria, l’obiettivo principale di quest’anno. Già due anni fa, quando abbiamo vinto la Promozione, giocavamo con sei giovani e non tre. Anche i giocatori di esperienza non vanno oltre i trent’anni. Con questa formula, abbiamo la possibilità di mantenere la categoria già a febbraio e poi proveremo a divertirci”, il commento del direttore sportivo Andrea Catania. Il riferimento è alla formula del torneo: le prime cinque classificate dei due gironi andranno a disputare la “clausura” giocandosi il salto di categoria. Inserirsi in quel lotto significherebbe quindi essere già salvi in inverno.

 

La presentazione della Sestrese è stata anche l’occasione per sottolineare il legame con gli sponsor che supportano la società. Tra di essi, il main sponsor Asef e l’azienda Ecomission.