La Guardia di Finanza ha celebrato San Matteo, patrono del corpo - Genova 24
La festa

La Guardia di Finanza ha celebrato San Matteo, patrono del corpo

Messa dell'arcivescovo Marco Tasca nella chiesa dedicata all'apostolo ed evangelista

abazzia di san matteo genova

Genova. Il 21 settembre 2021, nella chiesa di San Matteo di Genova, è stata celebrata con una Santa Messa officiata dall’arcivescovo metropolita di Genova Marco Tasca, la festività di San Matteo, apostolo ed evangelista, santo patrono della guardia di finanza.

Alla funzione religiosa, svoltasi alla presenza del prefetto di Genova Renato Franceschelli, del comandante Regionale Liguria, generale di brigata Rosario Massino e di altre Autorità civili e militari, ha partecipato una rappresentanza di fiamme Gialle liguri, in forma ridotta, nel rispetto delle misure di contenimento previste per l’emergenza epidemiologica da Covid-19.

San Matteo è stato dichiarato santo patrono della guardia di finanza nel 1934 dal cardinale Eugenio Pacelli, il futuro Papa Pio XII, con l’auspicio che tutti i Finanzieri potessero, a partire dal suo esempio, unire l’esercizio puntuale del dovere nei confronti dello Stato alla fedele sequela di Cristo.