Quantcast
Al via

InOutPut, la nuova piattaforma digitale per gli studenti della primaria di Teglia, tra tecnologia e autonomie

Con il progetto, vincitore del bando “Insegnami ad insegnare” di Fondazione TIM, ALPIM- Associazione Ligure per i Minori potrà accompagnare insegnanti, alunni della scuola primaria e i loro genitori nell’utilizzo di una nuova piattaforma digitale per svolgere i compiti da casa in autonomia

Generica

Genova. Valorizzare le competenze in ambito digitale degli insegnanti della scuola primaria “Villa Sanguineti” dell’I.C. Teglia, al fine di favorire la partecipazione attiva degli alunni, e accompagnare i giovani nello svolgimento dei compiti a casa online per una maggiore autonomia e comprensione delle nuove tecnologie. Sono questi gli obiettivi di InOutPut – il digitale per una nuova alleanza educativa, il progetto, ideato e promosso da Alpim, vincitore del bando “Insegnami ad insegnare” di Fondazione TIM.

Gli esperti e i tutor educativi di Alpim e del Gruppo sedApta, partner tecnologico dell’iniziativa, formeranno e collaboreranno con gli insegnanti della scuola primaria nel predisporre unità didattiche online nell’area logico-linguistica e logico-matematica sulla piattaforma WeSchool-TIM, integrata dalla nuova tecnologia Skillaware, ideata e implementata da sedApta – Genova. Queste figure si occuperanno anche di supportare gli alunni di età dai 6 ai 10 anni, con l’aiuto dei loro familiari, nell’utilizzare al meglio questo strumento, che permetterà loro di svolgere in autonomia i compiti a casa. In questo modo, si potrà creare una vera propria comunità educante offline e online, sollevando i genitori dall’impegno oneroso di far fare compiti a casa e supervisionare costantemente i propri figli.
Verrà avviato un monitoraggio per verificare la dotazione di tablet e qualità della connessione degli alunni in modo da poter fornire ciò che manca, per fare in modo che nessuno dei giovani coinvolti venga lasciato indietro e colmare l’esistente divario in termini di apparecchiature a disposizione.

L’obiettivo è coinvolgere direttamente 25 insegnanti e circa 100 bambine e bambini; verranno inoltre resi partecipi circa altri 180 insegnanti di Teglia e delle scuole collegate alla rete Scuola Sicura e Bradipo.
Alpim si occuperà inoltre di raccogliere i risultati del progetto, che verranno messi a disposizione delle Istituzioni scolastiche ed educative anche a livello nazionale. Le prime evidenze e sviluppi saranno condivisi durante l’edizione 2022 del Festival Andersen di Sestri Levante in un apposito laboratorio.

ALPIM, Associazione Ligure per i Minori, Organizzazione di Volontariato (O.d.V.), costituita da magistrati minorili, opera dal 1989 nel territorio del Distretto del Tribunale per i minorenni di Genova, a sostegno dei minori in difficoltà e delle loro famiglie, collaborando con le Istituzioni. Negli ultimi anni l’attività si è ulteriormente orientata sulla scuola con progetti di contrasto alla povertà educativa e dispersione scolastica. Nel I° semestre 2021 sono stati presi in carico 375 minori.

Più informazioni