I Rolli Days tornano a ottobre e non sarà solo per un weekend - Genova 24
Le novità

I Rolli Days tornano a ottobre e non sarà solo per un weekend fotogallery

Grazie alla collaborazione con la Genova Shipping Week nove palazzi saranno visitabili già dal 4 ottobre

Affreschi Palazzo Stefano Squarciafico

Genova. Tornano i Rolli Days e le novità sono l’apertura in presenza di Palazzo Squarciafico (piazza Invrea) e di Palazzo Sinibaldo Fieschi, che si affaccia su piazza San Lorenzo. Grazie alla collaborazione con la Genova Shipping Week, inoltre, le visite saranno aperte non solo dall’8 al 10 ottobre, ma già dal 4 ottobre (sempre su prenotazione) saranno nove i palazzi accessibili: Villa del Principe, Palazzo Gerolamo Grimaldi (Palazzo della Meridiana), Palazzo Vincenzo Imperiale, Palazzo Stefano Balbi (Palazzo Reale), Palazzo Paolo e Nicolò Interiano, Palazzo Nicolò Lomellini, Chiostro della Cattedrale di San Lorenzo, Santa Maria di Castello e Palazzo Gio Battista Centurione.

Giacomo Montanari, curatore scientifico della manifestazione, ricorda un aneddoto del 1618: “Quando Giulio Cesare Procaccini viene a Genova si ferma a guardare Palazzo Squarciafico e rimane a bocca aperta, tanto da pensare che sia passato Raffaello nell’ammirare l’affresco del Ratto delle Sabine. Noi abbiamo oggi un’idea di Genova come città grigia, chiusa, buia. Invece era sfolgorante di colori, anche se l’interno di questi palazzi era per pochi: gli ospiti di Stato”.

Il concetto dei Rolli Days è proprio questo: “Riportare la luce e l’accoglienza che questa città ha portato in tutto il mondo”.

Palazzo Squarciafico ospita affreschi del Cinquecento interessanti a livello iconografico, spiega Montanari, con scene tratte dalla mitologia classica e una facciata dipinta da Ottavio Semino, mentre Palazzo Rinaldo Fieschi, poco distante, mostrerà i saloni affrescati da Domenico Piola e Sebastiano Galeotti. Le scene mitologiche sono affiancate da composizioni prospettiche che ampliano lo spazio in costruzioni tardobarocche (inizio 1700).

“Come Rolli Days − aggiunge Montanari − stiamo facendo un grande lavoro sulle ville dei quartieri, che sono straordinarie. Sampierdarena era il giardino d’Europa. Dobbiamo pensare a quello che abbiamo perso, ma anche a ciò che possiamo recuperare”.

L’obiettivo per la prossima edizione è di non dimenticare il digitale, che ha permesso la continuità della manifestazione anche in epoca di pandemia, ma renderlo fruibile anche in presenza.

All’ingresso verrà richiesto di presentare il Green Pass valido, di indossare la mascherina per tutta la durata della visita e di mantenere la distanza interpersonale di 1,5 mt fra le persone e di 2,5 mt da chi conduce la visita. Al momento dell’ingresso verrà controllata la temperatura; se la temperatura sarà uguale o superiore a 37,5°, la persona non potrà accedere all’area dell’evento.

Il protocollo Covid prevede gruppi di visitatori di 15 persone ciascuno. Le prenotazioni aprono il 29  settembre. Gli eventi collaterali saranno dal venerdì alla domenica, con musica elettronica all’interno di giardini e palazzi. Gli orari dei Rolli Days: venerdì 8 ottobre dalle 15 alle 21 salvo diversa indicazione, sabato 9 e domenica 10 dalle 10 alle 21.

“Un evento organizzato da una squadra grande − afferma l’assessore comunale alla Cultura Barbara Grosso − sarebbe bello raccontare particolari e storie che fanno parte della nostra città più di due volte all’anno. Ringrazio comunque coloro che mettono a disposizione questi tesori”.

Gian Alberto Cerruti, presidente del gruppo giovani Assagenti, spiega: “Da anni è tradizione per il nostro gruppo organizzare lo Shipbrokers and shipagents dinner, evento biennale che porta a Genova migliaia di ospiti delle nostre aziende. Abbiamo cercato di trovare soluzioni per mantenere l’appuntamento e abbiamo coinvolto l’organizzazione dei Rolli Days”. In pratica, anziché accentrare tutto in una sera al padiglione blu della Fiera di Genova, le aziende legate ad Assagenti usufruiranno dei Palazzi dei Rolli per organizzare il proprio momento conviviale, diventando ambasciatori dell’arte e della storia di Genova con persone che provengono da tutto il mondo.

Il successo dei Rolli Days deriva anche dai giovani divulgatori scientifici formati dall’Università di Genova, tanto che è stato aperto un ulteriore bando per ampliare la lista degli idonei. “I Rolli sono un patrimonio anche come strumento di formazione e avviamento lavorativo, visto che le attività sono retribuite”, sottolinea Montanari.

Palazzi aperti durante i Rolli Days (9-10 ottobre)

Palazzo Antonio Doria
Palazzo Paolo e Nicolò Interiano
Palazzo Agostino Pallavicini
Palazzo Angelo Giovanni Spinola
Palazzo Gio Battista Spinola
Palazzo Pantaleo Spinola
Palazzo Tobia Pallavicino
Palazzo Nicolosio Lomellino
Palazzo Luca Grimaldi (Palazzo Bianco)
Palazzo Nicolò Grimaldi (Palazzo Tursi)
Palazzo Gerolamo Grimaldi (Palazzo della Meridiana)
Palazzo Gio Francesco Balbi
Palazzo Giacomo e Pantaleo Balbi
Palazzo dell’Ateneo
Palazzo Stefano Balbi (Palazzo Reale)
Palazzo Giacomo Lomellini
Palazzo Gio Battista Centurione
Palazzo Francesco Grimaldi (Gallerie Nazionali di Palazzo Spinola)
Palazzo Ambrogio De Nigro
Palazzo Vincenzo Imperiale
Palazzo Stefano Squarciafico – NOVITÀ
Palazzo Sinibaldo Fieschi (Negrone-De Ferrari) – NOVITÀ

Altri siti

Archivio di Stato
Albergo dei Poveri
Teatro Carlo Felice
Sede e collezioni Banca Carige
Sede del Magistrato Misericordia
Palazzo San Giorgio
Basilica delle Vigne – Kalatà Experience

Ville

Villa del Principe – consigliato da Radio Monte Carlo
Villa Duchessa di Galliera – Voltri
Villa Gentile Bickley – Cornigliano
Villa Domenico Serra – Cornigliano
Villa Centurione Monastero (atrio) e Villa Pallavicino – Sampierdarena – NOVITÀ
Villa Imperiale Scassi – Sampierdarena – consigliato da Radio Monte Carlo
Villa Spinola di San Pietro – Sampierdarena – consigliato da Radio Monte Carlo
Villa Imperiale – San Fruttuoso
Villa Centurione Musso Piantelli – Marassi – NOVITÀ