Quantcast
Dubbi

Green pass a scuola, Acerra ad Alisa: “Subito un chiarimento sulle esenzioni dal vaccino”

Il direttore dell'Ufficio scolastico regionale: "Non può rilasciarli chiunque, o lo fa un medico vaccinatore o lo fa la Asl"

Generica

Genova. La direzione scolastica della Liguria ha chiesto ad Alisa “un chiarimento esplicito in tempi brevissimi sulla procedura di rilascio dei certificati di esenzione dal vaccino anti covid per il personale scolastico”. Lo spiega il direttore scolastico regionale Ettore Acerra intervistato dall’Ansa.

“Il problema è che il certificato di esenzione non può essere rilasciato da chiunque e in qualsiasi modo, c’è una nota del ministero della Salute del 4 agosto che stabilisce regole precise, i presidi non devono pretendere un certificato rilasciato da qualsiasi medico – sottolinea Acerra -. O lo fa un medico vaccinatore o lo fa la Asl, ci aspettiamo che Alisa dia dei chiarimenti precisi in tempi brevissimi”.

Al momento il personale scolastico no-vax e no-green pass a rischio sospensione in Liguria “si conta sulle dita di una mano, saranno 4 o 5 le persone che si sono opposte ieri in modo palese al green pass – dice Acerra confermando quanto spiegava ieri il rappresentante dei presidi Angelo Capizzi a Genova24 -. Ma ci sono ancora alcune centinaia di insegnanti e personale Ata, che devono completare il ciclo vaccinale o non hanno ancora fatto la visita per l’esenzione, poi ci sono quelli non ancora vaccinati e costretti a fare il tampone, non è gente che non vuole fare il vaccino per principio. Se uno non si vuole fare il vaccino si farà il tampone ogni due giorni e sono fatti suoi, ma non penso che dureranno tanto queste situazioni”, aggiunge.

Al momento non sono stati adottati provvedimenti di sospensione del personale scolastico privo di green pass in Liguria. “Abbiamo detto ai presidi di fare una diffida preventiva: se entro un termine breve non ci sarà una regolarizzazione, scatterà la sospensione. Resta il fatto che chi non è a posto con il green pass a scuola non deve entrare”, spiega Acerra. Per lo screening del covid nelle scuole primarie e secondarie di primo grado in Liguria, entro il 30 settembre Alisa prevede di effettuare attraverso le Asl test salivari gratuiti e volontari su 4-5mila studenti.

Più informazioni
leggi anche
Generica
Decisione
Scuola, il Tar del Lazio: “La sospensione del personale senza green pass è giustificabile”
green pass
Primo giorno
Green pass a scuola, debutto in chiaroscuro: anche a Genova alcuni insegnanti “respinti”
Ultimo giorno di scuola
Protocollo
Scuole e Covid, a Genova 2100 test salivari per gli studenti delle “scuole sentinella”