Genova invasa da bimbi a piedi e in bici, appello alle scuole: "Così possiamo ridurre il traffico" - Genova 24
Mobilità sostenibile

Genova invasa da bimbi a piedi e in bici, appello alle scuole: “Così possiamo ridurre il traffico”

Dopo l'invito dell'associazione tRiciclo per la settimana europea della mobilità sostenibile ecco le carovane in centro e alla Foce

Genova. Sono partiti stamattina i primi Pedibus e Bicibus organizzati da genitori e volontari dopo l’invito dell’associazione tRiciclo – Bimbi a basso impatto in occasione della settimana europea della mobilità sostenibile dal 23 settembre al 23 ottobre.

Da via Balbi i bimbi del convitto Colombo sono partiti a piedi in direzione piazza della Nunziata e via Bellucci, mentre alla Foce i piccoli ciclisti hanno sfilato in carovana verso la scuola Nazario Sauro in corso Italia e verso la scuola Barrili in piazza Palermo.

Un’iniziativa nata per dimostrare che una mobilità sostenibile differente è possibile. Lo slogan di quest’anno è “Muoviti sostenibile…e in salute”. Ma l’invito dell’associazione è rivolto alle stesse istituzioni scolastiche dopo il successo dell’iniziativa dello scorso 26 marzo in occasione di Milluminodimeno alla quale hanno aderito 16 scuole e 300 persone tra le famiglie genovesi.

Ora l’appello è rivolto ai dirigenti scolastici, ai docenti e ai mobility manager scolastici e, ovviamente alle famiglie, affinché si possa ripetere un’esperienza concreta che possa innescare la progettazione di pedibus strutturati nel maggior numero di scuole possibili – spiegano gli organizzatori -. Così facendo sarà possibile offrire un segnale forte alla cittadinanza di stimolo dimostrando che i nostri bimbi possono aiutare noi adulti a ridurre il traffico convincendo i propri genitori a non utilizzare il mezzo privato per accompagnarli a scuola”.

L’associazione ha invitato le gelaterie dei quartieri di Genova a premiare gli alunni delle scuole protagoniste segnalando la loro disponibilità alla mail triciclo.bbi@gmail.com sulla base delle pettorine più originali proclamate vincitrici sulla pagina Facebook. Per aderire ogni scuola, nella persona di un docente referente, compila il seguente form indicando la giornata nella quale la propria scuola darà vita a un pedibus sperimentale e con quali classi, grazie anche alla partecipazione dei genitori.

Ecco le proposte dell’associazione tRiciclo:

● Ogni istituto comprensivo inserisca il pedibus e il bicibus all’interno del Piano dell’Offerta Formativa e individui il Mobility manager per dare vita alla loro organizzazione

● Il Comune di Genova garantisca la segnaletica dei pedibus che le scuole potranno attivare, aumentare la sicurezza dei percorsi, istituire le strade scolastiche e dare vita anche a pedibus nelle scuole materne di competenza comunale

● La Asl 3 promuova la salute e fornisca formazione a genitori e insegnanti che vogliono organizzare i pedibus

● L’Ufficio Scolastico Regionale per supportare l’azione delle singole scuole nell’ambito delle azioni che promuovono la salvaguardia dell’ambiente e soprattutto della salute dei bimbi

● Regione Liguria sostengae azioni di formazione ed educazione stradale in collaborazione con le istituzioni scolastiche e le amministrazioni comunali sul territorio