Quantcast
Trattativa

Gavette, Muzio (Fi): “Una pagina di buona politica, avanti col tavolo sugli indennizzi”

Il capogruppo di Forza Italia in Regione: "Risultati ottenuti andando oltre gli schieramenti, perché i benefici che trarranno i cittadini non hanno colore politico"

Oggetti caduti Gavette viadotto Bisagno

Genova. “Su via delle Gavette e sul sostegno ai cittadini che abitano nell’area sottostante al viadotto autostradale ‘Bisagno’ la politica ha fatto e sta facendo un buon lavoro. Lo ha fatto a partire dalla modifica alla legge sul PRIS, il Programma Regionale di Intervento Strategico, che non era scontata e che ha consentito di ricomprendere anche gli interventi di manutenzione conservativa tra quelli a motivo dei quali è possibile attivare il Programma e quindi le garanzie di tutela sociale ed economica per i soggetti residenti in zone interessate dai lavori alle grandi infrastrutture. La modifica della legge, l’apertura del PRIS che per la prima volta in Italia è stato applicato ad un grande cantiere di manutenzione dell’esistente, i risultati già ottenuti al tavolo inter-istituzionale relativamente agli indennizzi sono una pagina di buona politica, una politica attenta ai bisogni delle persone, una politica capace di oltrepassare gli schieramenti per cercare di risolvere insieme un problema pressante per tanti cittadini”. E’ quanto dichiara il consigliere ragionale Claudio Muzio, capogruppo di Forza Italia.

“Ricordo – prosegue Muzio – che il tavolo del PRIS non si è chiuso, è ancora aperto, e che dalle posizioni di partenza sul tema degli indennizzi, che all’inizio erano palesemente inadeguati, si sono fatti passi avanti e auspico se ne possano fare ancora, per riconoscere ai residenti una cifra per quanto possibile commisurata ai rischi e ai disagi che stanno sopportando. Mi rivolgo in tal senso all’assessore Giampedrone, che su questo tema ha già profuso un impegno straordinario e che sono certo andrà avanti con determinazione per portare a casa il miglior risultato possibile”.

“Per quanto mi riguarda sono orgoglioso del contributo che ho potuto portare in tutta questa vicenda e sono orgoglioso del fatto che con me lo abbiano portato colleghi consiglieri che politicamente appartengono a schieramenti diversi dal mio, perché i benefici che trarranno i cittadini con gli indennizzi non hanno colore politico”, conclude il capogruppo di Forza Italia in Regione.

Più informazioni