Quantcast
Scoperta

Foce, trovato un cadavere sotto la Sopraelevata: è giallo sulle cause della morte

Trovato da un clochard che frequenta la zona, in corso le indagini dei carabinieri

Genova. Un cadavere in avanzato stato di decomposizione è stato trovato nel tardo pomeriggio di oggi a Genova sotto la Sopraelevata in zona Foce.
Il corpo è stato avvistato da un clochard che frequenta la zona nei pressi di via dei Pescatori, in una scarpata sotto il muraglione di corso Aurelio Saffi, vicino al quartiere della Fiera dove è in corso l’allestimento del Salone Nautico.

Sul posto sono arrivati i carabinieri e i vigili del fuoco che hanno operato con una scala, tute e maschere antigas per rimuovere il corpo.

Secondo i primi accertamenti, non ci sarebbero elementi sufficienti per pensare a un omicidio ma le indagini per ora non escludono alcuna ipotesi. Il cadavere appartiene a una donna che avrebbe all’incirca 60 anni vestita con u paio di pantaloni neri e una maglia.

cadavere sopraelevata

Sul posto il medico legale Lucrezia Mazzarella, che però ha solo potuto constatare il decesso, e il magistrato di turno Giovanni Arena che nelle prossime ore aprirà un fascicolo modello 45 per cercare di capire le cause della morte: le condizioni in cui si trova il corpo potrebbero escludere l’esigenza di un’autopsia ma sarà invece necessario un esame esterno approfondito dei resti che sono stati trasportati questa sera all’istituto di medicina legale.

Secondo le prime ipotesi il corpo potrebbe essere lì da almeno sei mesi.

Accanto al corpo è stato trovato un piccolo zaino nero: all’interno non c’erano documenti ma solo una confezione di amuchina e alcune mascherine, elementi che farebbero pensare che non si tratti di una senza tetto.

La donna potrebbe essersi buttata o essere caduta dal muraglione di corso Saffi anche se una caduta accidentale vista la larghezza del muraglione stesso sembra improbabile, ma tutte le ipotesi al momento restano aperte.

leggi anche
cadavere sopraelevata
Mistero
Cadavere sotto la Sopraelevata, una tac e il dna nella banca dati degli scomparsi per risalire all’identità della donna
cadavere sopraelevata
Epilogo
Cadavere sotto la sopraelevata, risolto il giallo: si trattava di un’anziana scomparsa