Quantcast
Sport

CSI: di corsa verso la nuova stagione

CSI: di corsa verso la nuova stagione

L’immagine della corsa armonica di Siria Zemma, tesserata Atletica Run Finale Ligure, è quasi simbolica della voglia di ripresa dello sport in tempo di Covid.

Ai campionati nazionali del CSI di Grosseto, che si sono svolti dal 3 al 5 settembre, fra i 179 ragazze e ragazzi premiati, Sara ha conquistato infatti tre prestigiose medaglie: oro nei 200 e 400 metri juniores femminili e bronzo nei 100 metri juniores femminili.

La spedizione di atleti liguri alla kermesse di Grosseto è stata quantitativamente limitata, se si pensa ai 637 partecipanti provenienti da tutt’Italia, ma di grande qualità : oltre a Sara Zemma buoni risultati hanno ottenuto Renato Zemma, dell’Atletica Run Finale Ligure e Flavio Bertuzzo dell’Atletica Cairo con la medaglia di bronzo nel giavellotto categoria Veterani B.

“La nostra persona non è soltanto un ammasso di cellule, muscoli, ossa ma è molto di più: relazione, gioia, emozione. Anche l’esperienza sportiva -ha detto don Alessio Albertini Assistente ecclesiastico nazionale CSI- oltre che gareggiare ,raggiungere un obbiettivo è soprattutto incontrarsi, motivarsi a vicenda. Sono tutte emozioni e sensazioni mancate quasi totalmente negli ultimi mesi che vogliamo tornare a viverle pienamente”.

Anche in Liguria i comitati territoriali del CSI si preparano ormai a pianificare la stagione 2021-22, sempre in collaborazione con le società affiliate.

Qualche difficoltà in più si prospetta per gli sport di squadra al chiuso, basket e volley, dove l’obbligo di Green Pass o frequenti tamponi molecolari per gli over 12 anni fanno temere un aumento degli abbandoni in questa fascia d’età.

Più semplici le cose, pur nel rigoroso rispetto di tutti i protocolli di legge, per gli sport di squadra all’aperto come il calcio.

Il CSI di Genova, la scorsa stagione sono state organizzate 98 partite in un mese e mezzo, ha “lanciato “ qualche giorno fa i vari campionati a 7 e 11.
Il termine indicativo per le iscrizioni è stato fissato a fine settembre,l’ inizio dell’attività il secondo week end di ottobre.

I comunicati ufficiali sono pubblicati come sempre sul sito www.csigenova.it ma, è ormai consuetudine da un paio di anni, che tutti i referenti delle società siano contattati telefonicamente una o più volte.

Sono occasioni per rafforzare rapporti umani ed empatici fra persone che si pongono in fondo lo stesso obbiettivo: educare attraverso lo sport, mettendo davvero l’aspetto agonistico, pur importante, in secondo piano.

Sono piacevoli e costruttive chiaccherate per rendersi conto davvero come dirigenti, allenatori, quasi sempre volontari, hanno vissuto e vivono concretamente sul territorio, una situazione che resta complessa e caratterizzata da molti punti interrogativi.

A fine settembre scade anche il termine di iscrizione del corso di aggiornamento on-demand ,sulla piattaforma Csi Academy ,Operatore Sportivo Safe-Sport.

E’ un modulo della durata di 5 ore sulle linee guida per la ripresa dell’attività sportiva realizzato in collaborazione con l’Università Cattolica di Milano, lo staff di J Medical e la Scuola Nazionale Tecnici CSI.

Fra i temi del corso il quadro clinico del Covid 19 e le modalità di trasmissione, le regole di comportamento, il ruolo dell’allenatore e dell’operatore safe-sport, l’organizzazione dell’attività in sicurezza, l’accoglienza ed il triage.