Quantcast
Stranezze

Concorso dirigenti polizia locale, Pd e Lista Crivello: “Requisiti inconsueti, vogliamo chiarezza”

"Richiesta ai concorrenti un'anzianità maturata nei soli comuni capoluogo di provincia, senza distinzione di numero di abitanti del comune di provenienza né di funzioni effettivamente esercitate"

controlli polizia locale generica vigili

Genova. “È stato pubblicato ieri il bando di concorso per l’assunzione a tempo indeterminato di due dirigenti della Polizia Locale di Genova, che contiene requisiti particolarmente inconsueti per selezioni di questo tipo” – esordiscono Gruppo Consiliare Partito Democratico e Gruppo Consiliare Lista Crivello.

“Innanzitutto – spiegano – il bando prevede un termine brevissimo per la presentazione della domanda entro il 15 settembre, ben inferiore all’ordinario termine di 30 giorni dalla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale”.

E continuano: “Viene poi richiesta ai concorrenti un’anzianità maturata nei soli Comuni capoluogo di provincia, senza distinzione di numero di abitanti del comune di provenienza né di funzioni effettivamente esercitate. È inoltre ammesso ogni diploma di laurea specialistica, in luogo delle lauree in giurisprudenza, economia o scienze politiche generalmente richieste per questo tipo di ruolo.

“Infine – concludono i due gruppi –  il bando non prevede la riserva del 50% per il personale interno, come ribadito dal recente Decreto Reclutamento (D.L. 80/2021). Pretendiamo chiarezza e trasparenza rispetto alle scelte inconsuete nella redazione del bando. Per questo motivo abbiamo richiesto la convocazione urgente di una commissione consiliare, con audizione dei vertici della Polizia Locale e delle organizzazioni sindacali”.