Quantcast
Valpolcevera

Colori e orti urbani per far rivivere il cemento: il progetto di scuole e cittadini per l’anfiteatro del quartiere Torbella

Nei fine settimana di settembre e ottobre cittadini e studenti insieme si rimboccheranno le maniche per risistemare lo spazio pubblico di via Linneo

Generico settembre 2021

Genova. Passa attraverso il colore l’iniziativa lanciata nel quartiere Torbella, in Valpolcevera, per far rivivere l’anfiteatro di via Linneo. Uno spazio molto grande e dalle enormi potenzialità, poco sfruttato e forse non abbastanza conosciuto, ma che a partire dall’11 settembre diventerà la materia di scambio fra scuole e cittadinanza, uomini e donne, bambini, ragazzi, adulti e anziani del quartiere e, perché no, di altri quartieri.

“Ricoloriamo gli spazi”, l’iniziativa dal team di Up to you (Fabio Dovigo, Roberta Ferrarini, Claudia Larocca Conoscente, Silvia Cappuccio) insieme alla direzione dell’istituto comprensivo Teglia e del municipio Valpolcevera.

Pennelli alla mano e colori (con lo sponsor tecnici del colorificio Tassani), indossando vestiti che possano sporcarsi, l’appuntamento è per tre fine settimana tra la fine di settembre e ottobre.

Generico settembre 2021

“Grazie ai laboratori con i ragazzi dell’IC Teglia e alla progettazione partecipata con un gruppo di abitanti della zona, si è giunti a un progetto condiviso da realizzare con tutti quelli che vorranno partecipare e collaborare”, spiegano gli organizzatori.

Il progetto completo di rigenerazione vede la ricolorazione della parte centrale, come palco e campo polifunzionale, ma anche la realizzazione di orti, piccole zone verdi, area studio all’aperto e “gradinata didattica” per imparare giocando. “Tutte queste idee sono nate dai cittadini, che nei sabati invernali si sono incontrati online per ripensare lo spazio” raccontano da Up to you.

“Il quartiere non ha una piazza, ma questa potrà essere la nostra piazza”, le parole della dirigente scolastica dell’IC Teglia Elena Tramelli. L’azione Up to you è parte del progetto “Ragazzi Connessi, in rete per sviluppare talenti e offrire opportunità di orientamento” selezionato dall’impresa sociale 2Con i Bambini” nell’ambito del Fondo per il contrasto alla povertà educativa minorile, bando adolescenza (11-17).

È stata Claudia Larocca Conoscente, architetto, che ha messo insieme tutte le idee in un progetto unico, per grandi e piccini, con il supporto di Silvia Cappuccio, designer, e Roberta Ferrarini, pedagogista. “A volte basta davvero poco per cambiare la percezione di uno spazio e far sì che venga vissuto diversamente, da più generazioni. I partecipanti hanno avuto delle idee brillanti. Siamo soddisfatte di quello che è emerso, speriamo davvero che questo sia l’inizio di un circolo virtuoso”, afferma Silvia Cappuccio. Per iscrizioni e collaborazioni scrivere a 2019uptoyou@gmail.com.

Più informazioni