Quantcast
9 e 10 ottobre

Chiavari, Premio internazionale di interpretazione musicale: al via le prenotazioni dal 13 settembre

L'evento è dedicato a musicisti italiani e stranieri, d’età compresa fra i 15 e i 35 anni, laureandi o laureati nei conservatori di musica italiani o stranieri

Tornano a Santa Margherita Ligure i corsi internazionali di Musicamica

Chiavari. L’Accademia Musicale Giuseppe Verdi, con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Chiavari, promuove e organizza il Premio internazionale di Interpretazione Musicale Città di Chiavari, giunto alla terza edizione, che si svolgerà nei giorni 9 e 10 ottobre, nella sala “Ottorino Respighi” in Via Rivarola 7.

Un evento dedicato a musicisti italiani e stranieri, d’età compresa fra i 15 e i 35 anni, laureandi o laureati nei conservatori di musica italiani o stranieri, con lo scopo di diffondere la cultura musicale, evidenziare e valorizzare la personalità artistica dei concorrenti, favorire l’interscambio d’esperienze.

A cornice del Premio è anche organizzata la stagione “Concerti d’Autunno”, prevista per il 2, 5, 8 ottobre, alle ore 21.

«Una competizione che ci rende davvero orgogliosi di poterla ospitare nella nostra città – afferma Silvia Stanig, vicesindaco di sindaco – Giunge quest’anno alla sua terza edizione, dopo aver acquisito nel tempo fama internazionale, con partecipanti provenienti da tutto il mondo. Grazie ad una giuria di eccellenza e all’efficiente organizzazione, i cittadini potranno assistere ad esibizioni di altissimo livello a due passi da casa. Il tutto arricchito dalla stagione “Concerti d’Autunno”, tre date di spettacoli dal vivo con ospiti d’eccezione come il violinista Franco Mezzena».

Il P.I.M. è suddiviso in tre fasi, di cui la prima prova “Preselettiva”, svoltasi in streaming, ha già visto selezionare 21 musicisti. La prova successiva, denominata “Semifinale”, sarà in presenza (9 e 10 ottobre) a Chiavari e ammetterà fino ad un massimo di 18 partecipanti, accompagnati al pianoforte dal Maestro Dario Bonuccelli.

I concorrenti avranno l’obbligo di eseguire i brani su musiche di Carl Maria von Weber, Wolfgang Amadeus Mozart, Robert Schumann, Johannes Brahms, Claude Debussy. All’ultima fase della competizione, la prova “Finale”, accederanno fino a 4 concorrenti che suoneranno il celeberrimo Quintetto K581 “Stadler” per clarinetto e quartetto d’archi di Wolfgang Amadeus Mozart; il quartetto d’archi sarà composto da studenti laureandi del Conservatorio “N. Paganini” di Genova, guidati dal M° Valerio Giannarelli, violinista e docente del Conservatorio Paganini.

La formazione del quartetto, denominato “PIM Paganini Quartet” è stata resa possibile grazie ad una convenzione fra l’Accademia Musicale Giuseppe Verdi ed il Conservatorio di Musica “N. Paganini”.

La giuria è composta dal M° Fabrizio Meloni (Teatro alla Scala di Milano), dal M° Corrado Orlando (Teatro Carlo Felice di Genova) e dal M° Mauro Luca Bellinzona, Direttore Artistico; presidente onorario il M° Giuseppe Garbarino, notissimo clarinettista, compositore e direttore d’orchestra, considerato un “caposcuola” in Italia e all’estero.

Ai primi tre classificati saranno assegnati i seguenti premi: 1° premio euro 2.500,00, 2° premio euro 1.500,00, premio speciale “Giuseppe Garbarino” di euro 500,00.

Gli eventi saranno trasmessi in diretta streaming sulla pagina Facebook @piminternationalcompetition e sul canale YouTube dell’Accademia Musicale Giuseppe Verdi.

L’ingresso è libero con Green pass, è comunque necessario prenotarsi al 320 941 2172, il lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 17 alle ore 19, oppure recandosi presso la sede dell’Accademia, Via Rivarola 7 a Chiavari.