Quantcast
Sport

Cessione Genoa: aviazione, diritti televisivi e calcio femminile, ecco il profilo della 777 Partners

La società di investimento americana punta su diversi settori: legati al calcio, il mondo dei diritti tv e una piccola quota nel Siviglia

Enrico Preziosi

Il Genoa sembrerebbe in procinto di mettere alle spalle l’era Preziosi per passare alla società di investimento americana 777 Partners. Il condizionale è d’obbligo, visto che già in passato si erano rincorse voci simili.

Si tratterebbe di una transizione epocale che porterebbe il club rossoblù nel futuro. Se migliore o peggiore è chiaramente presto per dirlo, ma è indubbio che si passerebbe da una società “vecchio stile”, di quelle legate a doppio filo al volto e alle idee del proprio presidente, a un club gestito in modo meno personale. Trasformazione che ha già coinvolto tante realtà del nostro calcio e non solo.

Una società di investimento si occupa di reperire capitali per poi investirli in un secondo momento in diversi settori. La raccolta avviene tramite l’emissione di azioni che gli investitori sottoscrivono e pagano. Modello abbastanza diverso dall’ormai demodé “proprietario di azienda che gestisce una società di calcio”.

La 777 Partners è una società di investimento privata il cui quartier generale si trova a Miami. Nata nel 2015, la società ha negli anni diversificato i settori su cui puntare e tra i cinque che figurano nel portfolio aziendale c’è la voce “media e intrattenimento”. Tra i clienti, ci sono la 1190 Sports, che come business principale ha la gestione dei diritti televisivi e di diffusione più in generale in Sud America, e ATA Football, azienda che cura la diffusione sui media del calcio femminile.

Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, la data del fatidico passaggio di consegne potrebbe essere il prossimo 14 settembre. Il Genoa non sarebbe la prima squadra di calcio a entrare nell’orbita della 777 Partners. Già nel 2018 la società fondata da Steven Pasko aveva acquisito il 6% del Siviglia. Tra le ipotesi, sembra concreta la prosecuzione del rapporto tra Enrico Preziosi e il Grifone, il presidente parrebbe intenzionato a mantenere un ruolo attivo come socio.

Delle tre squadre liguri in Serie A, due si tingerebbero così a stelle e strisce. Nei mesi scorsi era avvenuto il passaggio dello Spezia dalle mani del patron Volpi al fondo americano MSD. L’era dei presidenti che ha raggiunto l’apoteosi negli anni novanta continua l’inesorabile viaggio verso la fine.

leggi anche
I colori del derby
Nuova proprietà
Genoa, 777 Partners: “Club simbolo di Genova e della Liguria, capiamo benissimo l’amore dei tifosi”