Quantcast
Doccia fredda

Banca Ing, problemi sul conto corrente: addebito di miliardi per servizio Alert e conti in rosso

Il servizio di Alert, solitamente gratuito, è stato fatto pagare 234 milioni di euro per ogni persona con un conto aperto nella banca IGN Bank

Generico settembre 2021

Se fosse stato il 1 aprile si sarebbe pensato subito ad uno scherzo, un pesce d’aprile, invece quello che è accaduto ieri, mercoledì 1 settembre, a molti clienti di ING Bank, tanto da lasciarli a bocca aperta, è stato un errore tecnico piuttosto anomalo.

In molti infatti hanno ricevuto un addebito al di fuori del normale per il servizio di Alert, ossia per le notifiche push e per quelle che arrivano notificate tramite email.

I clienti si sono ritrovati il conto letteralmente in rosso, ma non solo, perché era proprio in negativo di parecchi zeri. Sono scoppiate dunque numerosissime polemiche, soprattutto sulla pagina Facebook di Ing Bank.

In particolare il servizio di Alert comunemente offerto ai clienti in maniera gratuita o quasi, è stato fatto pagare la bellezza di 234 milioni di euro per ogni persona con un conto aperto nella banca ING Bank.

Il disagio è stato forte e molti clienti si sono lamentati per essersi ritrovati debiti e conto ING bloccato con tutti i disagi che ne conseguono per la vita quotidiana delle persone.

La banca ha poi provveduto ad avvisare tutti i clienti con un messaggio: “Errore tecnico risolto, ci scusiamo. Per un errore tecnico, l’addebito del servizio sms alert che potresti aver visualizzato ieri aveva qualche zero di troppo e il tuo saldo era di conseguenza in negativo. Ci scusiamo per il disagio. L’anomalia è stata risolta dai nostri tecnici in poche ore e tutto è tornato a posto”

Più informazioni