Altum bike: le emozioni della mountain bike - Genova 24
Sport

Altum bike: le emozioni della mountain bike

Altum bike: le emozioni della mountain bike

Il tempo incerto non ha scoraggiato la partecipazione di decine di ragazzi all’Open Day di bike organizzato, domenica 19 ottobre, ad Altum Park di San Desiderio dalla Asd RAD MTB School, società affiliata al CSI di Genova.

Questo evento segue quello del 20 giugno scorso quando , in collaborazione con il CSI, c’è stata la prima edizione dell’allenamento cronometrato “ Premio Adriano Bianchi “.
Dalle 10.00 alle 12.00 sono stati gestiti, dagli istruttori della RAD, diversi gruppi di bambini più piccoli nel campetto scuola.

Erano soprattutto neofiti di questa disciplina sportiva che in Italia ha quasi 15 milioni di appassionati, molti dei quali sono giovani. I genitori, appena fuori dal percorso, con gli smartphone, hanno ripreso le evoluzioni dei figli emozionati . L’accesso all’Open Day era libero ma sono state rispettati tutti i protocolli di sicurezza a cominciare dal triage all’ingresso.

Un gruppo di bikers più grandi, già tesserati RAD MTB School, accompagnati da un istruttore, sono partiti dal monte Fasce per arrivare ad Altum a mezzogiorno.
Al pomeriggio c’è stato spazio per i ragazzi più esperti che sono scesi anche lungo la cosiddetta “pista degli ulivi “ un percorso che presenta salti, curve, passaggi tecnici e non banali.

“ E’ stato uno straordinario successo-dice Andrea Pedemonte Direttore Altum Park- e la mountain bike si conferma come una disciplina trainante della nostra struttura per l’interesse sempre più crescente che suscita fra i bambini e le famiglie. Ed oggi ne abbiamo viste davvero tante,molte delle quali non conoscevano il Parco Sportivo outdoor. Ad ottobre poi riprenderanno i corsi della RAD MTB School.”

L’Open Day infatti è stata una bella occasione per conoscere i nuovi ragazzi interessati alla scuola di bike e per presentare alle famiglie tuttee le iniziative per l’autunno-inverno in programma ad Altum Park ma non solo.

Rispetto ad un pò di tempo fa molti genitori spronano ed incoraggiano i figli alla pratica dello sport outdoor come la mountain bike, il climbing, il trekking, naturalmente tutto a misura di bambino.
I vantaggi degli sport all’aria aperta, una volta considerati pericolosi o alternativi sono tantissimi: il benessere la salute, la possibilità di conoscere il territorio dove si vive o località diverse, la possibilità di condividere momenti divertenti impegnativi ed emozionanti.
La mountain bike, nello specifico, è una disciplina affascinante ma dura nella quale è importante conoscere le proprie capacità, quindi se stessi.

Inoltre, dipendendo dalla bicicletta, per i bambini può essere anche funzionale per l’apprendimento di nozioni di meccanica ,di passione e di manutenzione del proprio mezzo.
“Abbiamo avuto domenica un centinaio di ragazzi dai 6 ai 14 anni dei quali una quarantina di bambini che per la prima volta si sono affacciati al nostro mondo -dice Simone Santoni Asd RAD MTB School- sono state utilizzate tutte le strutture di Altum Park che negli ultimi giorni avevamo tirato a lucido per questo evento. In programma abbiamo l’idea di allestire una nuova linea con salti spettacolari e gobbe per rendere sempre più attrattivo il sito di San Desiderio.”