Quantcast
Al via

Vaccino, parte l’accordo tra Liguria ed Emilia-Romagna: seconda dose con 15 giorni di vacanza

La Regione Emilia-Romagna sta predisponendo sul proprio sito un’apposita finestra dedicata ai liguri che vorranno prenotarsi

Generica

Genova. Gli emiliano-romagnoli in vacanza in Liguria, e i liguri in soggiorno in Emilia-Romagna per almeno 15 giorni, a partire dalle ore 12 di giovedì 5 agosto potranno prenotare il richiamo del vaccino nelle località dove stanno trascorrendo le proprie ferie.

Lo prevede un protocollo di intenti per la reciprocità vaccinale approvato dalle due giunte regionali che verrà siglato dal presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, e dal presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti.

“L’obiettivo condiviso – spiega il presidente Toti – è garantire ai cittadini ogni opportunità per poter completare il ciclo vaccinale, agevolando il percorso e facilitando loro la vita, avvicinando il vaccino ai luoghi in cui si trovano, anche in vacanza. Si tratta di un passaggio fondamentale non solo per il rilascio della certificazione verde ma anche per poter tornare il più velocemente possibile alla normalità, garantendo la ripartenza del Paese”.

“Stiamo mettendo a disposizione dei nostri cittadini tutti gli strumenti possibili per agevolare l’accesso al vaccino e completare l’immunizzazione – sottolinea il presidente Bonaccini -. Quest’accordo con la Regione Liguria ci permette di dare un ulteriore impulso e un contributo alla corsa per le vaccinazioni”.

L’accordo

I residenti in Emilia-Romagna potranno dunque prenotare e ricevere la seconda dose nei punti vaccinali che si trovano in Liguria, così come i residenti in Liguria potranno ricevere la dose nei punti vaccinali dell’Emilia-Romagna.

La prenotazione avverrà via internet: la Regione Emilia-Romagna sta predisponendo, sul proprio sito dedicato alla campagna vaccinale, https://vaccinocovid.regione.emilia-romagna.it/, un’apposita finestra dedicata ai liguri che vorranno prenotarsi.

La vaccinazione sarà notificata all’Anagrafe Vaccinale Nazionale Covid (Avc) che provvederà a inviare alla Regione di residenza le relative informazioni. Sulla base della rendicontazione trasmessa, saranno stabilite le modalità per il riequilibrio delle scorte del materiale vaccinale

Più informazioni
leggi anche
giovanni toti generale
Reciprocità
Vaccino ai turisti, arriva l’accordo anche con Emilia Romagna