Quantcast
Zena nel mondo

Tokyo2020, proseguono le Paralimpiadi dei genovesi con le performance di Bocciardo e Salvadè

Ieri è stata giornata di gare per i due atleti originari della città della Lanterna, i quali hanno ben figurato per l’ennesima giornata

Salvadè-Mirabile

Tokyo. Ieri e l’altro ieri si sono svolti il quarto ed il quinto giorno di gare Paralimpiche a Tokyo. In una delle ormai note giornate giapponesi a rendersi protagonista nell’equitazione ci ha pensato la genovese Francesca Salvadè la quale, dopo il sedicesimo posto ottenuto il giorno precedente, è riuscita a concludere la prova del grado III del team test musicale con la percentuale del 68,794.

La ligure, accompagnata dalle musiche realizzate da Max Corfini per l’occasione, a fine prova ha commentato: “Sono riuscita a stare tranquilla e a montare meglio senza commettere particolari errori. Il cavallo è stato bravo, resta però un po’ intimorito dal campo, per questo il contatto con lui non è stato facile. Io tuttavia ero più tranquilla, sono quindi riuscita a trasmettergli calma ed è andata davvero meglio”. La gara a squadre della Nazionale di Paradressage si è conclusa con un ottavo posto, un risultato piuttosto convincente il quale conferma i passi in avanti del nostro movimento anche relativamente a questa specialità.

È invece riuscito (tanto per cambiare) a rendersi ancora una volta protagonista Francesco Bocciardo, atleta autore di un’ottima prova nei 100 metri rana categoria SB4. L’azzurro, arrivato ottavo in una gara storicamente ostica per lui, ha dichiarato: “Sono contento perché ho migliorato di qualche decimo rispetto alla mattina. La stagione della rana è stata difficile perché tutte le volte che abbiamo provato a lavorarci mi faceva male la spalla, è anche per questo se abbiamo scelto di concentrarci sullo stile libero. Adesso mi attende l’ultima gara, i 50 stile libero. Non sono la mia specialità perché è una vasca davvero troppo corta, vediamo però cosa succede” ha concluso Bocciardo.

Appuntamento a mercoledì 1 settembre dunque, il già due volte oro genovese non ha alcuna intenzione di smettere di stupire. 

leggi anche
Generico agosto 2021
Dialogo
Paralimpiadi, Toti telefona a Bocciardo, A settembre premiazione di tutti gli atleti liguri
Gian Luigi Mirabile
Good job
Tokyo2020, le Paralimpiadi proseguono nel segno dei genovesi: Gianfilippo Mirabile approda in finale nel pararowing
Gian Luigi Mirabile
Verso nuovi traguardi
Paralimpiadi, dopo aver scritto la storia Mirabile non si accontenta: “Testa alla mia ultima pazzia”