Quantcast
Riconoscenza

Tokyo 2020, Viviana Bottaro porta la medaglia ai medici del San Martino che l’hanno operata

Toti: "È un simbolo di come nella vita non bisogna mai fermarsi davanti agli ostacoli, un altro orgoglio ligure"

Genova. “Il prossimo anno tornerò da Tokyo con una medaglia e ve la porterò”. Questa la promessa che la campionessa genovese Viviana Bottaro aveva fatto all’equipe del San Martino che l’aveva operata un anno fa a seguito di una doppia frattura alla gamba permettendole di tornare a gareggiare.

E così Viviana, di ritorno dalle Olimpiadi dove ha conquistato la medaglia di bronzo nella specialità del kata, oggi è venuta a salutare i suoi medici a Genova.

“Viviana è stata l’unica ligure a conquistare una medaglia a Tokyo e dopo il grave infortunio è stata una lotta contro il tempo, ma ne è uscita vincitrice – commenta il presidente ligure Giovanni Toti -. È un simbolo di come nella vita non bisogna mai fermarsi davanti agli ostacoli, un altro orgoglio ligure”.

“Brava Viviana, tu sei la prova che non bisogna mai fermarsi davanti agli ostacoli, ma lottare fino in fondo. La Liguria è orgogliosa di te”, ha concluso Toti.

leggi anche
Festa
Tokyo 2020, la Questura ringrazia Viviana Bottaro, bronzo genovese per le Fiamme oro
Generica
Gioco di squadra
Viviana Bottaro, nel bronzo c’è un po’ di San Martino: la karateka era stata operata dopo un infortunio
Generico agosto 2021
Sogno
Tokyo 2020, la genovese Viviana Bottaro è bronzo nel karate: prima medaglia per la Liguria