Quantcast
Appuntamento

Sestri Levante, il 19 agosto “Maciste vs Cimaste” sotto il cielo stellato al parco Mandela

Nell'ambito della rassegna "Uscimmo a riveder le stelle" dell'Università di Genova

Bartolomeo Pagano "Maciste" camallo"

Sestri Levante. “Uscimmo a riveder le stelle” è il titolo che unisce tre diversi eventi organizzati dall’Università di Genova in ville storiche e parchi pubblici della Liguria, per tornare a praticare la cultura sul territorio a diretto contatto con il pubblico.

Giovedì 19 agosto, alle ore 21.15, promossa dal Comune di Sestri Levante e svolta in collaborazione con la società in-house Mediaterreaneo Servizi e l’Associazione Culturale il Sestante, “Uscimmo a riveder le stelle” si terrà nella verde cornice del parco Mandela di Sestri Levante. Protagonista è la storia di vita vissuta di due camalli del porto di Genova, diventati attori del cinema muto: Bartolomeo Pagano, in arte Maciste, famosissimo e osannato dal pubblico ed Umberto Guarracino, in arte Cimaste, celebre invece per breve tempo, prima dell’oblio. Li uniscono il lavoro e la fatica, li separano la carriera e l’epilogo. Due destini diametralmente opposti, i loro, che si incroceranno per tre volte sul set.

“Maciste vs Cimaste” è un tuffo nel passato, con storie e legami unici e sorprendenti, è un incontro di parole, musica e immagini che dagli albori del cinematografo arriva intatto fino ai giorni scorsi e ci svela qualcosa che potrebbe rivelarsi molto utile anche in futuro. Ci racconta la loro epopea, fra avventura e sventura, Massimo Minella, giornalista e scrittore, vicecaporedattore della redazione genovese de La Repubblica, in scena insieme a Franco Piccolo (fisarmonica) e Augusto Forin (chitarra e voce).

A seguire, l’osservazione degli astri principali del cielo estivo con la guida dagli esperti dell’Associazione Culturale il Sestante. Per tornare a riveder le stelle.

Dichiara il Professore Fabrizio Benente, prorettore alla Terza missione UniGe: “Uscimmo a riveder le stelle prende l’avvio con l’appuntamento di Sestri Levante, realizzato in collaborazione con il Comune e con l’Associazione culturale il Sestante. Il titolo non contiene solo un evidente richiamo dantesco, ma è anche un auspicio che è sicuramente condivisibile da tutti noi. L’estate 2021 trascorre, infatti, in attesa del sospirato ritorno alla normalità dell’attività didattica e di ricerca “in presenza”. Il ruolo dell’Ateneo, e propriamente della Terza missione, è quello di contribuire a costruire percorsi di cultura e divulgazione anche fuori dai Palazzi e dalle aule dell’Università, trovando la collaborazione delle amministrazioni comunali, delle associazioni e dei principali attori delle attività culturali della Liguria. Un mio particolare ringraziamento deve andare a Maria Elisio Bixio, al Comune di Sestri Levante, nonché a tutto il personale del Settore eventi e comunicazione interna dell’Università di Genova”.

L’iniziativa è a ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria nella sezione eventi del portale turistico www.sestri-levante.net.

Per la partecipazione all’evento è obbligatorio il possesso di green pass.

Più informazioni