Quantcast
Problemi in vista

Scuola, 160 insegnanti di sostegno per la Liguria. Cgil: “Ne servirebbero 3700”

Claudio Croci, segretario generale Flc Cgil Liguria: "Sarà impossibile garantire un’assistenza qualificata agli alunni fragili”

La scuola fantasma, manifestazione in piazza De Ferrari

Genova. Tra i 22mila posti previsti dal Ministero per l’abilitazione dei docenti al sostegno solo 160 sono quelli destinati alla Liguria, il numero più basso d’Italia dietro anche al Molise con 400 posti, la Sardegna con 450 e ben lontana dalla Calabria con 1.880 posti.

Lo rende noti la Cgil Liguria, attraverso una nota stampa: l’università di Genova ha pubblicato il bando che prevede 170 posti per l’abilitazione, 20 per la scuola dell’infanzia, 40 per la primaria, 50 per le scuole medie e 60 per le superiori.

“Numeri lontanissimi dal bisogno reale delle scuole liguri. Oltre ai 2.200 docenti di sostegno previsti dall’ufficio scolastico regionale sono arrivare altre duemila richieste aggiuntive (deroghe) dagli istituti genovesi e 384 dal resto della regione. A settembre serviranno complessivamente 3.699 insegnanti di sostegno – spiega Claudio Croci, segretario generale Flc Cgil Liguria – Sarà impossibile garantire un’assistenza qualificata agli alunni fragili”.

Più informazioni