Quantcast
Coraggio

Sampierdarena: agente donna della polizia locale disarma violento armato di coccio di bottiglia

L'energumeno, coinvolto in una rissa, aveva già precedenti per tentato omicidio

Polizia locale notte generica

Genova. Nella sera del 22 agosto scorso, agenti della polizia locale del reparto Sicurezza urbana e dell’Unità territoriale Valpolcevera-Centro Ovest, in servizio in piazza Vittorio Veneto a Sampierdarena, mentre contestavano sanzioni per l’inosservanza dell’ordinanza comunale che vieta il consumo di alcol su suolo pubblico, si sono accorti che poco distante era scoppiata una rissa tra cittadini centroafricani e si sono affrettati a intervenire.

In testa l’agente donna del reparto Sicurezza urbana, seguita da tutti gli altri. Giunta per prima sul posto, l’agente ha notato che uno dei soggetti coinvolti aveva rotto una bottiglia e stava minacciando gli altri brandendo un coccio accuminato e si è scagliata su di lui per fermarlo mentre i colleghi stavano sopraggiungendo, riuscendo, anche con l’utilizzo dello spray “oleoresin capsicum”, a sedare la rissa e a immobilizzare l’energumeno.

Il soggetto, riferisce la polizia locale, ha precedenti specifici per rissa, ma anche per tentato omicidio, violenza, furto, è stato denunciato su indicazione del magistrato di turno. Gli altri partecipanti alla rissa si sono dati alla fuga al sopraggiungere del personale della polizia locale.

 

Più informazioni