Quantcast
Calcio d'estate

Sampdoria-Verona 1-0, decide Murillo

Buona la prova del colombiano, ma anche quella del compagno di reparto Chabot e del perno di centrocampo Askildsen

Sampdoria Vs Juventus

Genova. Per far mettere minuti nelle gambe al maggior numero di calciatori possibile, D’Aversa ha sdoppiato le amichevoli, una in mattinata col Ligorna di Luca Monteforte ed una in serata con l’Hellas Verona.

Tennistico il risultato maturato contro la compagine neo promossa in Serie D (6-0), con Jankto autore di ben quattro reti, in un tabellino che ha visto andare a segno anche Torregrossa e Bereszynski. Nel match di Bogliasco, la Sampdoria si è schierata con questo 4-2-3-1: Falcone; Bereszynski, Ferrari, Colley, Murru; Trimboli, Ekdal; Jankto, Damsgaard,  Caprari; Torregrossa. E’ stato proprio l’ex bresciano ad aprire, dal dischetto, le segnature, completate – oltre che dal poker di Jakub Jankto, decretato ‘migliore in campo’ dallo stesso Damsgaard – da un goal del terzino polacco.

Al Fortunati di Pavia, contro i veneti, D’Aversa ha scelto questo ‘undici’ di partenza: Audero; Depaoli, Murillo, Chabot, Augello; Thorsby, Askildsen; Candreva, Gabbiadini, Verre; Quagliarella, cui Eusebio Di Francesco ha risposto con questo 3-4- 2-1: Pandur; Dawidowicz, Gunter, Ceccherini; Casale, Veloso, Tameze, Lazovic; Barak, Zaccagni; Kalinic.

Primo tempo a ritmi bassi, con il Verona più propenso a costruire gioco, ma che arriva ad impegnare Audero solo una volta, con Kalinic, presentatosi solo davanti al portiere, fra le vibranti proteste di Candreva e Quagliarella, convinti di un suo offside di partenza.

Poi, sul finire della prima frazione, si sveglia la Samp, che prima sfiora il palo con un bel sinistro a giro di Candreva, liberato al limite dal un tacco di Thorsby  e che a seguire, su angolo di Gabbiadini, sbocca il risultato con una perfetta inzuccata di Jeison Murillo.

Al 43° deve uscire Verre, colpito duro ad una coscia, sostituito da Caprari, che si rivelerà uno dei più attivi nella ripresa.

Si riprende proprio con uno show, in area veronese, di Caprari, il cui assist al bacio per Gabbiadini, vede la conclusione del “Gabbia” lambire il palo, dopo una deviazione di Pandur.

Al 63° uno scambio nello stretto Caprari/Quagliarella/Caprari mette l’esterno – seguito dalla Salernitana – solo davanti al portiere veneto, ma il suo piatto a colpo sicuro, va fuori di un pelo.

Al 76° Murru dà il cambio ad Augello ed all’87° entrano Torregrossa e Leris per Quagliarella e Gabbiadini La Samp vince 1-0 la prima sfida con una squadra di Serie A… una nota di merito per l’autore della rete, Murillo, ma anche per il compagno di reparto Chabot e per il perno di centrocampo Askildsen.

Chiudiamo con due notizie di mercato: a Milano, sponda rossonera, danno Rade Krunić  in partenza per la Liguria, indecisi fra lo Spezia e la Sampdoria, mentre a Salerno hanno scelto Vincenzo Fiorillo come portiere che si giocherà il posto con Vid Belec… insomma in ogni caso a difendere la porta dei granata ci sarà un ex blucerchiato.