Quantcast
Calcio

Sampdoria, Morten Thorsby sceglie il numero “2” per sensibilizzare sul riscaldamento globale

Fondatore di We Play Green, Thorsby ha scelto il numero che rappresenta i gradi sotto i quali dovrebbe mantenersi il riscaldamento globale medio

Sampdoria Vs Verona

I calciatori sono da sempre visti come modelli da tanti appassionati e in particolare dai giovani tifosi. Potere mediatico dei giocatori amplificato ancor di più dalle piattaforme social, che li hanno trasformati in veri e propri “canali di comunicazione”.

L’esposizione mediatica può dunque essere utilizzata per le più svariate cause e c’è chi come Morten Thorsby sfrutta la propria popolarità per una battaglia, quella per l’ambiente e per la salvaguardia del pianeta, che riguarda tutti e per la quale i soldati non sono mai troppi.

Il centrocampista è il fondatore di We Play Green, piattaforma che ha come obiettivo la sensibilizzazione di tutti i tifosi di calcio circa i problemi dell’ambiente. L’idea di fondo è semplice: il calcio è seguito da una community immensa a livello globale e puntare sul target dei calciofili significa far riflettere sui problemi del pianeta un numero incredibile di persone.

L’ultima iniziativa in ordine di tempo del norvegese è stata la decisione sul numero di maglia. Thorsby indosserà la casacca numero “2”. Scelta comunicativa che assolve a due funzioni. La prima è quella di attirare l’attenzione, visto che raramente si vedono giocatori che agiscono nella zona nevralgica del campo con quel numero. La seconda, che è anche la più importante, riguarda il messaggio legato alla cifra: come riporta La Gazzetta dello Sport, Thorsby ha voluto il numero 2 perché “corrisponde ai gradi sotto i quali dovrebbe mantenersi il riscaldamento globale medio”.