Quantcast
Mercato blucerchiato

Sampdoria, mercato del ‘do ut des’ ?

Meno tre all’alba… e tornano a galla i grossi nomi! Keita Balde, Luka Jović, Adem Ljajić, Nikola Kalinić, Franck Ribéry, Tomás Rincón, Andrea Petagna, Simone Verdi… vediamo di fare una disamina della situazione

Sampdoria Vs Lazio

Genova. Meno tre all’alba… e tornano a galla i grossi nomi! Keita Balde, Luka Jović, Adem Ljajić, Nikola Kalinić, Franck Ribéry, Tomás Rincón, Andrea Petagna, Simone Verdi… vediamo di fare una disamina della situazione.

L’attaccante senegalese, fuori dai progetti monegaschi, continua ad allenarsi da solo in Liguria (quasi a dare un segnale delle sue preferenze) e difficilmente il suo agente riuscirà a trovargli un contratto all’Inter (soprattutto dopo l’esplosione di Joaquin Correa), per cui è ipotizzabile che, agli sgoccioli del mercato, il Monaco possa ripetere un prestito sulle stesse basi dello scorso anno.

La punta serba, invece, rappresenta, ragionando a mente fredda, un po’ sogno di difficile realizzazione… tuttavia, l’arrivo di Kylian Mbappé al Real Madrid ridurrebbe praticamente a zero le sue possibilità, già ridotte, di trovare spazio fra di ‘undici’ di Carlo Ancelotti ed i dirigenti ‘merengues’  potrebbero entrare nell’ordine di idee di mandare Jović in prestito (contribuendo all’ingaggio), pur di non vederne svalutare il capitale a suo tempo investito.

Continuando a parlare di compatrioti di Vujadin Boškov e Siniša Mihajlović e soprattutto volendo continuare a sognare, non sarebbe mica una brutta idea, mettere, dietro a capitan Quagliarella, una coppia di serbi, formata per l’appunto da Jović e da Adem Ljajić… A quanto pare, tuttavia, il Fenerbahçe, finora, non si è dimostratodisponibile a fare sconti…

Dalla Serbia alla Croazia, il passo è breve… è checché ne possano dire in molti, un trentatreenne con 42 presenze con la maglia bianco rossa a scacchi e con un curriculum che comprende Hajduk Spalato, Blackburn, Dnipro, Fiorentina, Milan, Atletico Madrid, Roma (prima della non felice esperienza a Verona), in rosa alla Samp, non ci starebbe male…

Sulle possibilità che il francese (ex Bayern Monaco) possa vestire il blucerchiato, sono già arrivate smentite ‘dall’alto’… tuttavia, in tempi di calcio mercato, il bluff è all’ordine del giorno, quindi mai dire mai ad un Ribéry, che vorrebbe restare nel ‘Bel paese’… anche perché potrebbe trattarsi di un tira e molla sull’entità dell’ingaggio…

Ed il venezuelano portato in Italia dal Genoa e poi trasferitosi ad Juventus e Torino? E’ un bell’incontrista, che però il meglio di sé lo ha già dato (anche in Germania, nell’Amburgo), ma trattasi di un nome da prendere in considerazione, in caso di partenza di Morten Thorsby verso Napoli ed arrivo in contropartita della punta di peso che manca davanti, individuata, in tal caso, in Andrea Petagna… Ma è un sacrificio che vale la candela?

Di trovare una soluzione al problema Caprari, ne abbiamo già abbondantemente parlato (ad esempio scambio con Diego Farias del Cagliari), ma un’altra opzione potrebbe essere un ‘do ut des’ col Torino (Simone Verdi per Gianluca Caprari), anche se la pista non sembra particolarmente calda…

Del rischio che Mikkel Damsgaard salpi all’ultimo momento per Liverpool, sinceramente preferiamo evitare di parlarne… anzi, se ci è permessa una battuta scherzosa, meglio fare lo struzzo ed infilare la testa sotto la sabbia…

Visto la nostra predilezione per i giocatori della ex Jugoslavia, chiudiamo con una notizia che riguarda il montenegrino Ognjen Stijepović, arrivato alla Sampdoria con le stigmate del campioncino (di lui parlò bene anche Dejan Savićević, che a dire il vero gli aveva suggerito di fare una tappa in Croazia, prima di venire in Italia, dove gli allenatori stentano a lanciare i giovani in prima squadra)… Ebbene sull’ex Primavera blucerchiato continua a scommettere Riccardo Pecini, che gli ha offerto un contratto (da svincolato) allo Spezia, per girarlo poi in prestito alla Pistoiese, che lo ha accolto a braccia aperte, dopo la positiva esperienza in Toscana di due anni fa.