Quantcast
Via bobbio

Ruba il cellulare per strada a un autista dell’Amt: il titolare di una pizzeria lo blocca e lo consegna alla polizia

Matteo Tuvo ha individuato il ladro in fuga in base alla descrizione fornita da suo dipendente e lo ha costretto a restituire il telefono

volante notte generica

Genova. Furto con lieto fine ieri sera non lontano da una pizzeria di via Bobbio dove un uomo, poi identificato come un cittadino marocchino irregolare, ha rubato il cellulare a un autista dell’Amt che stava camminando nella zona dei giardini Cavagnaro. A raccontare quanto è accaduto a Genova24 è Matteo Tuvo, titolare della pizzeria Margherita vero e proprio protagonista di questa vicenda.

Erano circa le 22.30 quando Tuvo, che stava rientrando al locale, ha udito praticamente in diretta, mentre era al telefono con un dipendente, quello che stava accadendo: l’autista appena derubato infatti stava chiedendo aiuto proprio a chi si trovava nel locale.

A quel punto il proprietario si è affrettato raggiungere il locale a bordo dell’auto aziendale della società di sicurezza con cui collabora. Ha individuato l’uomo poco lontano in via interna grazie alla descrizione del dipendente: gli ha chiesto di fermarsi ma il ladro ha proseguito finché dopo aver tentato la fuga, ha imboccato un vicolo chiuso ed è stato bloccato proprio da Tuvo.

Il ladro, che sentendosi braccato aveva nel frattempo gettato via il telefonino è stato costretto a recuperarlo nella zona dei parcheggi della piastra e Tuvo ha così riconsegnato il telefono all’autista derubato.

Nel frattempo alla pizzeria Margherita è arrivata la polizia a cui è stato consegnato il ladro che è stato denunciato per rapina e per resistenza.

Dal racconto della vittima del furto fatta agli agenti delle volanti è infatti emerso come il marocchino lo abbia inseguito e molestato per strada e, quando l’autista ha preso il telefono proprio per chiamare il 112, glielo ha strappato di mano spintonandolo ed è fuggito.