Quantcast
Proteste

Metrò chiusa per due giorni tra Di Negro e Brin per i lavori di prolungamento, autobus strapieni

"Se questo è l'inizio dei cantieri Amt e Rfi pensino a come incrementare il servizio o ci troveremo a settembre ammassati sugli autobus", dicono i cittadini della Valpolcevera

Generico agosto 2021

Genova. “Buonasera questa la situazione linea 7 stasera da Sampierdarena a Certosa”. A inviarci le immagini di un autobus stracolmo di passeggeri, anche al di sopra di quella capienza all’80% considerata come limite dai dpcm, è un residente a Certosa. E’ il tardo pomeriggio di martedì 3 agosto, il primo dei due giorni in cui la metropolitana tra Di Negro e Brin è chiusa per lavori legati al prolungamento della rete.

Che per 48 ore non ci sia la possibilità di usare il metrò tra Certosa e il centro gli utenti lo hanno scoperto chi direttamente dalle paline alle fermate, chi alla stazione della metro, chi andando a spulciare il sito di Amt Genova. Una brutta sorpresa, un disagio non preannunciato, neppure durante l’assemblea pubblica della scorsa settimana sul tema dei lavori.

La situazione è questa: “martedì 3 agosto e mercoledì 4 agosto, dalle 5 alle 21.17 il servizio della metropolitana è limitato alla tratta Dinegro Brignole”. Avverte Amt con una nota.

Generico agosto 2021

La metro deve essere infatti sottoposta a complessi interventi di manutenzione straordinaria in vista dell’avvio dei lavori del prolungamento dell’impianto a Canepari. Gli interventi in programma risultano particolarmente complessi e interessano entrambi i binari per una lunghezza di circa 30 metri; il piano dei lavori prevede, in particolare, la rimozione delle vecchie rotaie, l’installazione e la saldatura di nuove rotaie e la regolazione dello scartamento. Inoltre, nelle serate del 2, 3 e 4 agosto, sempre per esigenze manutentive, la metropolitana chiuderà anticipatamente alle 21.17. Il servizio della metro tornerà attivo sull’intera tratta Brignole Brin a partire da giovedì 5 agosto“.

A protestare contro la chiusura e contro la mancanza di informazioni sono i cittadini riuniti nel gruppo Oltre il Ponte c’è. “Questo è solo l’inizio, il prolungamento della Metropolitana, comporterà diverse chiusure e limitazioni a Certosa, chiediamo solamente che Amr pensi a incrementare servizi sostitutivi, magari elaborando con Rfi un piano condiviso per aumentare anche qualche transito di treni, per non arrivare a settembre, con le scuole che riaprono e le persone che vanno al lavoro, ammassati, in una pandemia ben lontana dall’essere ancora risolta, o a piedi”.

Anche la consigliera comunale del Pd Cristina Lodi ha sottoposto la questione all’attenzione dell’assessore alla mobilità Matteo Campora: “Se il buongiorno si vede dal mattino pessimo inizio per in lavori che coinvolgeranno la Valpolcevera e il prolungamento della metropolitana”, commenta.