Quantcast
Disco verde

Marassi, arrivano 3 milioni dal ministero: “Entro due anni il nuovo asilo in viale Bracelli” fotogallery

Il Comune vince il bando del Miur, prevista la demolizione degli edifici fatiscenti e la ricostruzione totale

ex asilo via centurione bracelli

Genova. Entro due anni Marassi avrà una nuova scuola d’infanzia: è quanto assicura l’assessore ai Lavori pubblici Pietro Piciocchi dopo che il Miur ha dato il via libera ieri al progetto di demolizione e ricostruzione dell’asilo Quartiere Camoscio. Merito di un bando che porterà a Genova in tutto 6 milioni, di cui 3 per la ristrutturazione totale di Villa Gruber a Castelletto e altrettanti per riqualificare l’area di viale Bracelli, da anni vittima del degrado nonostante i tentativi di recupero.

“A maggio avevamo inserito questi interventi nel piano triennale dei lavori pubblici, condizione necessaria per concorrere al bando del Miur – spiega Piciocchi -. Il Comune interverrà con un cofinanziamento di 1,45 milioni. Abbiamo già un progetto in stato piuttosto avanzato, penso che nel giro di un paio d’anni potremo inaugurare il nuovo asilo”.

Il progetto prevede la demolizione totale dell’attuale asilo, un prefabbricato costruito negli anni Sessanta in pieno boom demografico ma oggi completamente fuori norma, e dell’edificio fatiscente dove aveva sede l’ufficio affissioni del Comune. Al loro posto sorgerà una struttura nuova di zecca a forma di C che ospiterà asilo nido, scuola dell’infanzia, sezione primavera e spazi esterni, compreso un parcheggio di servizio.

“Quei prefabbricati dovevano avere vita breve, è vergognoso che nel ventunesimo secolo i bambini debbano ancora frequentare edifici del genere – commenta il presidente del Municipio Bassa Valbisagno, Massimo Ferrante -. Noi abbiamo fatto un grande sforzo per riqualificare quell’area che era diventata una discarica. Abbiamo aperto uno spazio per la sgambatura dei cani e abbiamo creato un giardino per bambini che è tra i più frequentati del quartiere. Lo abbiamo intitolato a Edoardo Sanguineti per dargli anche un senso toponomastico. Siamo molto soddisfatti”.

Più informazioni
leggi anche
ex asilo via centurione bracelli
Finalmente
Marassi, una scuola nuova di zecca al posto dell’ex asilo di via Centurione Bracelli